Tribunale ingolfato ma ecco l'aiuto

Da settembre una borsa di studio da 15mila euro per uno stagista. Darà una mano alla sezione civile

20 Ottobre 2011 - 19:08

Tribunale ingolfato ma ecco l'aiuto

IMOLA - La sezione imolese del Tribunale di Bologna è ingolfata. Anzi, di più: circa 2mila i processi aperti nel civile, 270 nel penale. Una situazione “preoccupante", la definisce Francesco Scutellari, presidente del Tribunale. “Ogni giorno le carte aumentano ed i nostri programmi saltano", aggiunge Roberta Cinosuro, giudice addetto al settore civile a Imola.  Da settembre, però, qualcosa potrebbe cambiare e, per una volta, in meglio. Il Tribunale ci mette competenza e passione, la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola 15mila euro: con questi ingredienti si potrà finanziare una borsa di studio annuale per un giovane laureato in giurisprudenza, che svolgerà un'attività di supporto agli uffici giudiziari. Si occuperà esclusivamente del settore civile: “Se poi arrivassero i finanziamenti per un secondo stagista - la butta lì Scutellari - si potrebbe rafforzare anche il penale".

L'esperimento ha già avuto successo nella sezione principale, quella di Bologna: i 15 ragazzi che hanno lavorato grazie al contributo della Regione da un lato hanno acquisito nuove professionalità - o, per dirla in modo più semplice, si sono fatti le ossa -, e al tempo stesso, una volta conosciuto il meccanismo, hanno sbrigato un numero di pratiche considerevole. La necessità, a Imola, c'è eccome: “I numeri sono veramente impressionanti - commenta Silvia Villa, presidente dell'associazione Avvocati Imolesi -. Riconosciamo al giudice Cinosuro di aver fatto uno sforzo organizzativo immane, ma la situazione resta molto difficile". E, se il presidente del Tribunale di Bologna Scutellari assicura che “verrà fatta presente" la criticità per avvocati e cittadini causata dalla chiusura dell'Ufficio Notifiche, dall'altra chiude la porta all'arrivo di nuovi magistrati: “Ho rivolto una sollecitazione al Ministero. Ma, allo stato attuale, è già un grande sforzo destinare alla sezione di Imola un magistrato per la sezione penale e uno per la civile".

Le decine e decine di pendenze in corso (con centinaia di nuove cause che si aggiungono durante l'anno) lascia ben poco ottimismo a chi confida nella rapidità del sistema giudiziario. Tre speranze però ci sono. La prima: il meccanismo della conciliazione l'obbligatoria, di cui ancora oggi non si riescono a valutare gli effetti dal punto di vista delle pratiche sbrigate. La seconda: il recente ampliamento dato dal Csm all'apporto dei giudici onorari, che possono occuparsi di un campo sempre più ampio di materie. La terza speranza, infine, è rappresentata dall'arrivo del giovane dottore in giurisprudenza. Tra i laureati che ad agosto invieranno il curriculum alla sezione  imolese del Tribunale di Bologna, verrà scelto quella ritenuto più adatto. Se riuscirà ad alleggerire - almeno un poco - il lavoro del giudice Cinosuro, quelli della Fondazione saranno 15mila euro spesi bene.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Collegno, passa il cantiere e fa traslocare due classi

Collegno, passa il cantiere e fa traslocare due classi

TRASPORTI

Bardonecchia, gli alberi di Natale Pro loco ritrovano la libertà

Bardonecchia, gli alberi di Natale Pro loco ritrovano la libertà

NATURA

Giovedì a Sauze d'Oulx una messa in memoria del principe Filippo

Giovedì a Sauze d'Oulx una messa in memoria del principe Filippo

LUTTO

S.Didero, attivisti No Tav incatenati nella casetta sul tetto

S.Didero, attivisti No Tav incatenati nella casetta sul tetto

PROTESTA

Rivalta, la città ha perso il sindaco Nicola De Ruggiero

Rivalta, la città ha perso il sindaco Nicola De Ruggiero

LUTTO

Il lungo sabato No Tav: dalla protesta dei sindaci al corteo in strada

Il lungo sabato No Tav: dalla protesta dei sindaci al corteo in strada

TORINO-LIONE

S.Didero: un'attivista No Tav ferita da un lacrimogeno, ora è in ospedale

La conferenza di oggi all'ora di pranzo davanti al centri polivalente di San Didero

S.Didero: un'attivista No Tav ferita da un lacrimogeno, ora è in ospedale

TORINO-LIONE

Caprie: esce fuori strada, due feriti estratti dalle lamiere

Caprie: esce fuori strada, due feriti estratti dalle lamiere

INCIDENTE

Villardora: a fuoco un centinaio di rotoballe

Villardora: a fuoco un centinaio di rotoballe

VIGILI DEL FUOCO