GRUGLIASCO

Dopo la condanna, il risarcimento non è ancora arrivato

Donna morì di amianto per aver lavorato alla Sia di Grugliasco

05 Dicembre 2011 - 21:59

Dopo la condanna, il risarcimento non è ancora arrivato

«Non ho mai ricevuto i 908 milioni di lire che mi spettano. Mia moglie non c’è più e i responsabili non hanno fatto un giorno di carcere». E’ lo sfogo di Sabino Pezzilli. Sua moglie Teresa Leone è mancata a soli 47 anni nel 1993 per mesotelioma pleurico, il tumore ai polmoni provocato dal contatto con l’amianto. Teresa è diventata un simbolo dei morti per amianto perché è deceduta a causa di appena tre mesi di lavoro alla Sia, la Società italiana amianto che aveva operato per oltre 100 anni a Grugliasco. Sabino Pezzilli e Teresa Leone si erano conosciuti nel paese di origine, a Minervino Murge, in provincia di Bari. Lui lavorava già a Torino, lei si sarebbe trasferita nel capoluogo piemontese a breve, con la famiglia, per trovare un lavoro. Nel 1961 Teresa cominciò a lavorare il terribile amianto blu nel reparto filatura della Sia. Dopo pochi mesi cominciò a sentirsi male. Si rivolse a un medico che, saputa l’azienda per la quale lavorava, le consigliò di licenziarsi, ma dopo oltre 30 anni di incubazione la malattia si manifestò comunque.

su Luna Nuova di martedì 6 dicembre

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

INCENDIO

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

ELEZIONI COMUNALI 2022

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

Stefano Olivetti ed Elena Vezzani

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

INCLUSIONE

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

SOCCORSO ALPINO

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

ORDINAZIONE

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

POLITICA IN LUTTO

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

SVILUPPO

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

SOLIDARIETÀ

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

DISAGI