BEINASCO

Chiude i battenti il cinema Bertolino, cessate le proiezioni

La storica sala beinaschese potrebbe rinascere come spazio polivalente

22 Dicembre 2011 - 22:30

Il cinema Bertolino

Il cinema Bertolino

Un’altra sala cinematografica chiude i battenti, dopo le tante che già l’hanno fatto in provincia di Torino. Questa volta si tratta del cinema Bertolino, situato nell’omonima strada nel centro storico di Beinasco. L’annuncio della cessazione di attività è stato diffuso al pubblico lunedì, prima della proiezione del film “L’illusionista”, pellicola proposta da “Cinema diffuso” per il 2011 e 2012. Da quella data sono cessate le proiezioni. La struttura potrebbe essere ancora utilizzata, ma come generica “sala polivalente”.

Su Luna Nuova di venerdì 23 dicembre

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

PROTESTA

Condove: ritrovato nella Dora il corpo dell'uomo disperso

Condove: ritrovato nella Dora il corpo senza vita dell'uomo disperso

DRAMMA

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

TORINO-LIONE

Rivalta, droga nell'auto: due gemelli in manette

Rivalta, droga nell'auto: due gemelli in manette

CRMINALITA'

No Tav, condanna per Dana Lauriola: «È una persecuzione politica»

No Tav, condanna per Dana Lauriola: «È una persecuzione politica»

PROTESTA

Condove: disperso un uomo di 79 anni, ricerche in corso

Condove: disperso un uomo di 79 anni, ricerche in corso

SULLA MONTAGNA

Collegno, da domani basta auto nel parcheggio della Gramsci

Collegno, da domani basta auto nel parcheggio della Gramsci

VIABILITA'

Alpignano, entro il 2021 poliambulatorio al Movicentro

Alpignano, entro il 2021 poliambulatorio al Movicentro

SANITA'

Almese: taglio dei parlamentari, quale risparmio e quali rischi?

Almese: taglio dei parlamentari, quale risparmio e quali rischi?

REFERENDUM