RIVOLI

Guidava da sempre senza patente

Fermato dalla stradale dopo 35 anni

12 Gennaio 2012 - 21:36

Guidava da sempre senza patente

 

Una volta diventato maggiorenne aveva provato a prendere la patente di guida ma aveva inanellato una lunga serie di bocciature all’esame. Così per quasi 35 anni ha guidato tranquillamente senza incredibilmente incappare in alcun controllo fino almeno a sabato scorso quando è stato fermato da una pattuglia della polizia stradale in corso Susa. G.F., 56 anni, residente a Torino, si trovava alla guida di una Lancia Y. Fermato e trovato senza patente ha anche ammesso di non aver pagato l’assicurazione da diversi anni. «Costa troppo, non me la posso permettere» ha spiegato ai poliziotti esterrefatti esibendo un tagliando contraffatto.

Su Luna Nuova di venerdì 13 gennaio


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Collegno, stop alle auto davanti alla scuola Leumann

Collegno, stop alle auto davanti alla scuola Leumann

VIABILITA'

La cultura valsusina ha perso il maestro Marcello Oliveri

La cultura valsusina ha perso il maestro Marcello Oliveri

LUTTO

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

TORINO-LIONE

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

SANITA'

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

TRASPORTI

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

VIABILITA'

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

CORONAVIRUS

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

TORINO-LIONE

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

TORINO-LIONE