BEINASCO

Ex guardia giurata in manette

Beinaschese accusato di due rapine alle Poste di Roure

16 Gennaio 2012 - 21:59

L'auto del beinaschese sul luogo della rapina

L'auto del beinaschese sul luogo della rapina

Al momento sono due le rapine che hanno inchiodato Michele D’Onofrio alle sue responsabilità, ma potrebbero essere di più. Non lo escludono i carabinieri di Pinerolo che hanno arrestato il 51enne beinaschese, ritenuto l’autore delle due rapine compiute a Roure, in alta val Chisone, il 27 maggio e il 17 ottobre dello scorso anno. Le rapine hanno fruttato rispettivamente 435 e 235 euro. A condurre i militari dell’Arma a Beinasco è stata una serie di indizi che si sono incasellati come le tessere di un mosaico. Innanzitutto la descrizione data dall’impiegata dell’ufficio.

Su Luna Nuova di martedì 17 gennaio

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

CULTURA

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

FOLKLORE

R

Rivoli, grande successo per il primo atto delle Giornate del Fai

CULTURA

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

INCENDIO

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

SOCIETÀ CIVILE

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

VIGILI DEL FUOCO

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

ROCCIAMELONE

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

CONTROLLI

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

STORIA E MEMORIA