BRUINO

Delitto Patriti, chiesti 4 milioni di euro di risarcimento

Le parti civili avanzano le richieste per l'omicidio della bruinese

02 Febbraio 2012 - 23:22

La buca dove era sepolta la bruinese

La buca dove era sepolta la bruinese

Quattro milioni di euro. E’ la richiesta di risarcimento formulata martedì dagli avvocati di parte civile nel processo per l’omicidio di Marina Patriti. La bruinese, casalinga e madre di tre figli, fu rapita e uccisa da Maria Teresa Crivellari, che aveva avuto una relazione con il marito della vittima, Giacomo Bellorio. Il delitto avvenne il 18 febbraio del 2010 a Sant’Ambrogio, dove il cadavere fu sepolto nel giardino della villetta in cui viveva la Crivellari, e ritrovato solo il 7 novembre, otto mesi dopo la scomparsa. La richiesta riguarda i quattro imputati nel processo. Maria Teresa Crivellari ha infatti confessato il delitto, ma sono imputati anche il figlio Alessandro Marella, che avrebbe aiutato la madre a segregare la casalinga e a seppellirne il corpo, e Calogero Pasqualino e Andrea Chiappetta, che invece sarebbero stati pagati per compiere il rapimento e consegnare la donna alla Crivellari.

su Luna Nuova di venerdì 3 febbraio

 




Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

COVID-19

Collegno, una "lettera alla coscienza" firmata Sermig

Collegno, una 'lettera alla coscienza' firmata Sermig

GIRO D'ITALIA

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

OCCUPAZIONE

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

ELEZIONI

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

AMBIENTE

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

TRAGEDIA

S.Giorio, fiamme al "Paradiso delle rane": doveva riaprire domenica

S.Giorio, fiamme al "Paradiso delle rane": doveva riaprire domenica

INCENDIO

Rivoli, schianto in tangenziale: muore operatore della Croce Rossa

Rivoli, schianto in tangenziale: muore operatore della Croce Rossa

TRAGEDIA

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

DROGA