Sfrattato minaccia di dare fuoco alla casa

Rivoli, rinuncia dopo tre ore di trattative

15 Febbraio 2012 - 17:29

Sfrattato minaccia di dare fuoco alla casa

Proprio questa mattina l'ufficiale giudiziario avrebbe dovuto eseguire lo sfratto esecutivo ma Angelo Cinelli, 43enne artigiano non ne ha voltuo sapere. Ha riempito tre bottiglioni con delle benzina minacciando di dare fuoco a tutto il palazzo, a Cascine Vica.
E' stato convinto a desistere dopo quasi tre ore di trattative condotte dal dirigente del commissariato di polizia, Giorgio Pozza, e dal sindaco Franco Dessì. Per quindici giorni l'uomo sarà ospitato nell'ostello cittadino mentre Comune e Cisa si adopereranno per trovare una soluzione al suo caso.



Su Luna Nuova di venerdì 17 febbraio


 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

COVID-19

Collegno, una "lettera alla coscienza" firmata Sermig

Collegno, una 'lettera alla coscienza' firmata Sermig

GIRO D'ITALIA

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

OCCUPAZIONE

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

ELEZIONI

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

AMBIENTE

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

TRAGEDIA

S.Giorio, fiamme al "Paradiso delle rane": doveva riaprire domenica

S.Giorio, fiamme al "Paradiso delle rane": doveva riaprire domenica

INCENDIO

Rivoli, schianto in tangenziale: muore operatore della Croce Rossa

Rivoli, schianto in tangenziale: muore operatore della Croce Rossa

TRAGEDIA

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

DROGA