COLLEGNO

Cassa in deroga per i lavoratori di Villa Cristina

Collegno, provvedimento garantito fino a maggio, l'iter è già stato avviato

15 Marzo 2012 - 16:32

Villa Cristina

Villa Cristina

Buone notizie a Collegno per i lavoratori di Villa Cristina: arriva la cassa in deroga fino a maggio. «Martedì l’assessore alla sanità Paolo Monferino ci ha finalmente dato le spiegazioni che avevamo chiesto in merito alla situazione lavorativa dei dipendenti della casa di cura», spiega Monica Cerutti, consigliera regionale di Sinistra ecologia e libertà. Dall’inizio dell’anno, infatti, i 105 lavoratori sono senza occupazione, stipendio e cassa integrazione. Martedì sono arrivate le rassicurazioni: «La cassa integrazione in deroga per questi operatori sanitari verrà garantita fino a maggio - prosegue Cerutti - L’iter è già stato avviato». 

su Luna Nuova di venerdì 16 marzo


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

Fiamme nel cuore di Bardonecchia, ore di paura

Fiamme nel cuore di Bardonecchia, ore di paura

INCENDIO

La Pace sfila nelle strade di Villarfocchiardo

La Pace sfila nelle strade di Villarfocchiardo

RELIGIONI

Grugliasco, inaugurata la nuova cucina all'isola che non c'è

Grugliasco, inaugurata la nuova cucina all'isola che non c'è

SOLIDARIETÀ

S.Antonino: il dottor Flavio Forla rimane in carcere

S.Antonino: il dottor Flavio Forla rimane in carcere

UDIENZA

S.Antonino, omicidio Forla: Giacomo non è morto per asfissia

S.Antonino, omicidio Forla: Giacomo non è morto per asfissia

INDAGINI

Addio a Roberto Rocci, fondatore della cooperativa la Maruna

Addio a Roberto Rocci, fondatore della cooperativa la Maruna

LUTTO

Aperta la 30ª edizione degli Special Olympics

Aperta la 30ª edizione degli Special Olympics

BARDONECCHIA

Grugliasco, cascina Armano diventerà un multisala da 12 schermi

Grugliasco, cascina Armano diventerà un multisala da 12 schermi

PROGETTO

Alpignano, il Comune chiude il bocciodromo ed esplode la protesta

Alpignano, il Comune chiude il bocciodromo ed esplode la protesta

POLEMICHE