GRUGLIASCO

De Tomaso, parte la cassa integrazione per crisi

Il socio cinese non si è presentato al ministero e non ci sono ulteriore garanzie sulle risorse

21 Marzo 2012 - 12:49

I lavoratori della De Tomaso

I lavoratori della De Tomaso


Guarda la fotogallery 1

Guarda la fotogallery 2

Niente da fare per la De Tomaso di Grugliasco: il socio cinese questa mattina non si è presentato all'incontro tra i dirigenti dell'azienda e il ministreo del lavoro Elsa Fornero. L'unica strada a questo punto è l'attivazione della cassa integrazione per crisi aziendale, e non per ristrutturazione come si sperava, poiché non sono arrivate ulteriori garanzie sulle risorse che la HotYork dovrebbe immettere nella De Tomaso per rilevarla e far partire la produzione. Le operazioni per l'acquisizione non sarebbero ancora state chiuse, nonostante la proroga concessa dal ministero. Grande delusione per Giuseppe Anfuso della Uilm, che non vede grandi prospettive di ripresa: «Con la cassa per crisi sarà difficile attivare i corsi di formazione che servono all'azienda per partire». Per i lavoratori c'è anche un ulteriore problema: la cassa integrazione per crisi dura un anno, invece dei due che sarebbero stati concessi per la ristrutturazione».

su Luna Nuova di venerdì 23 marzo


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Collegno, l'ultimo abbraccio a Mattia, "il più monello che ci sia"

Collegno, l'ultimo abbraccio a Mattia, "il più monello che ci sia"

LUTTO

Rivoli, tutto esaurito al Don Puglisi per il primo confronto tra candidati

Rivoli, tutto esaurito al Don Puglisi per il primo confronto tra candidati

ELEZIONI

Vaie: Alpini in festa per i 90 anni di fondazione

Vaie: Alpini in festa per i 90 anni di fondazione

ANNIVERSARIO

Coazze, doccia fredda per Allais: la Commissione boccia la lista

Coazze, doccia fredda per Allais: la Commissione boccia la lista

ELEZIONI COMUNALI

Applausi scroscianti a Venaus per Mimmo Lucano, il sindaco dell'accoglienza

Applausi scroscianti a Venaus per Mimmo Lucano, il sindaco dell'accoglienza

VALSUSA FILMFEST

Colpo di scena a Venaus: l'erede di Nilo Durbiano è Avernino Di Croce

Colpo di scena a Venaus: l'erede di Nilo Durbiano è Avernino Di Croce

ELEZIONI

Caselette: sarà Giorgio Turbil lo sfidante del sindaco Banchieri

Caselette: sarà Giorgio Turbil lo sfidante del sindaco Banchieri

ELEZIONI

Almese: Farsella alza il velo sui 12 candidati della Lega

Almese: Farsella alza il velo sui 12 candidati della Lega

ELEZIONI

Sestriere: soccorso e salvato uno scialpinista sulle piste

Sestriere: soccorso e salvato uno scialpinista sulle piste

EMERGENZA