TRAGEDIA

Camionista muore per un malore nell'area di carico a Rivalta

Chiama il 118, ma non riesce a spiegare dove si trova: quando i soccorsi arrivano è troppo tardi

06 Luglio 2012 - 15:39

I vigili aspettano il medico legale

I vigili aspettano il medico legale

Tragedia questa mattina all'alba nell'area di carico  scarico del Gs a Rivalta, in via D'Antona: un camionista moldavo di 43 anni, Leonid Costantinica, ha avuto un malore mentre si trovava sul suo tir. Alle 5,34 ha provato a chiamare il 118, ma non è stato in grado di spiegare dove si trovasse. Quando due ore dopo sono giunti i soccorsi, grazie alle indicazioni di un collega e all'intervento dei vigili urbani di Rivalta, era già troppo tardi.

su Luna Nuova di martedì 10 luglio


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Vigili del fuoco volontari: fondi dalla Regione, «ma il governo vuole chiuderli»

Vigili del fuoco volontari: fondi dalla Regione, «ma il governo vuole chiuderli»

TERRITORIO

Almese: "Archeologia e Musica" sabato 8 agosto alla villa romana

Almese: "Archeologia e Musica" sabato 8 agosto alla villa romana

CULTURA

Rubiana: sabato 8 agosto Listello presenta il suo secondo romanzo

Rubiana: sabato 8 agosto Listello presenta il suo secondo romanzo

LETTERATURA

Grugliasco, Amazon sbarca in corso Allamano

Grugliasco, Amazon sbarca in corso Allamano

OCCUPAZIONE

Asl To3: al via il recupero delle vaccinazioni sospese causa Covid

Asl To3: al via il recupero delle vaccinazioni sospese causa Covid

SALUTE

Niente concertone, ma l'estate di Sauze si nutre di gofri e di cibo di strada

Niente concertone, ma l'estate di Sauze si nutre di gofri e di cibo di strada

APPUNTAMENTI

Alpignano, Palmieri presenta i suoi tre comitati elettorali

Alpignano, Palmieri presenta i suoi tre comitati elettorali

ELEZIONI

Un viaggio in costume tra le opere di G.A.Levis

Un viaggio in costume tra le opere di G.A.Levis

EVENTO

15 agnelli uccisi durante la notte, ma forse stavolta non è il lupo

15 agnelli uccisi durante la notte, ma forse stavolta non è il lupo

ASSIETTA