ORBASSANO

Nubi sempre più nere sul futuro dell'Alfaplast

La chiusura dello stabilimento di Orbassano si avvicina

18 Ottobre 2012 - 20:50

Nubi sempre più nere sul futuro dell'Alfaplast

Era nell’aria da qualche settimana, ora la temuta chiusura dell’Alfaplast potrebbe diventare realtà: la proprietà ha fatto richiesta per chiudere lo stabilimento di via Moreni a Orbassano, che dà lavoro a 55 dipendenti e produce interni in plastica per autovetture Fiat. Il problema è grave, perché se ai lavoratori è garantita l’erogazione di quanto spetta loro, quindi tfr ed eventuali arretrati, rischiano di non avere più ammortizzatori sociali, e di passare dalla cassa integrazione alla ricerca di un altro lavoro senza altre tutele.

su Luna Nuova di venerdì 19 ottobre


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

PROTESTA

Condove: ritrovato nella Dora il corpo dell'uomo disperso

Condove: ritrovato nella Dora il corpo senza vita dell'uomo disperso

DRAMMA

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

TORINO-LIONE

Rivalta, droga nell'auto: due gemelli in manette

Rivalta, droga nell'auto: due gemelli in manette

CRMINALITA'

No Tav, condanna per Dana Lauriola: «È una persecuzione politica»

No Tav, condanna per Dana Lauriola: «È una persecuzione politica»

PROTESTA

Condove: disperso un uomo di 79 anni, ricerche in corso

Condove: disperso un uomo di 79 anni, ricerche in corso

SULLA MONTAGNA

Collegno, da domani basta auto nel parcheggio della Gramsci

Collegno, da domani basta auto nel parcheggio della Gramsci

VIABILITA'

Alpignano, entro il 2021 poliambulatorio al Movicentro

Alpignano, entro il 2021 poliambulatorio al Movicentro

SANITA'

Almese: taglio dei parlamentari, quale risparmio e quali rischi?

Almese: taglio dei parlamentari, quale risparmio e quali rischi?

REFERENDUM