RIVOLI

Si è spento l'ex assessore Ezio Salmasi

Rivoli, stroncato da un tumore a 61 anni: domani pomeriggio funerali a Torino

12 Marzo 2013 - 02:04

Si è spento l'ex assessore Ezio Salmasi

È deceduto ieri nella sua casa torinese l’ex assessore di Rivoli Ezio Salmasi, vinto da un tumore che gli era stato diagnosticato solo sei mesi fa. Venerdì ha iniziato a peggiorare: faceva fatica a parlare, ma non si sottraeva alle visite degli amici e dei compagni di impegno politico e sociale. Nato il 2 maggio del 1951 a Torino, Salmasi era sposato con Maria Grazia, dalla quale ha avuto un figlio, Enrico, ormai trentenne. Fu metalmeccanico fino al 1974, passando poi all’amministrazione pubblica come dipendente della Provincia di Torino, nell’assessorato al lavoro, dove restò fino al 2009.

su Luna Nuova di martedì 12 marzo


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Collegno, stop alle auto davanti alla scuola Leumann

Collegno, stop alle auto davanti alla scuola Leumann

VIABILITA'

La cultura valsusina ha perso il maestro Marcello Oliveri

La cultura valsusina ha perso il maestro Marcello Oliveri

LUTTO

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

TORINO-LIONE

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

SANITA'

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

TRASPORTI

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

VIABILITA'

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

CORONAVIRUS

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

TORINO-LIONE

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

TORINO-LIONE