GERBIDO

Termovalorizzatore di nuovo fermo

Nessun guasto: sono previsti alcuni interventi per eliminare i problemi

24 Gennaio 2014 - 02:19

Termovalorizzatore di nuovo fermo

Il termovalorizzatore del Gerbido si ferma nuovamente: questa volta non si tratta di anomalie o incidenti, bensì di uno spegnimento programmato per la prima metà di febbraio, che consentirà a Trm di realizzare una serie di interventi tecnici. Un lavoro piuttosto importante, poiché gli interventi previsti si sono resi necessari «In seguito ai test effettuati nella prima fase dell’esercizio provvisorio dell’impianto». I lavori previsti dovrebbero quindi eliminare tutte le fonti di problema riscontrate finora, che hanno portato a 10 spegnimenti dell’impianto, e dovranno rendere possibile il passaggio al normale utilizzo.

su Luna Nuova di venerdì 24 gennaio 2014


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Matteo, dal Moncenisio al Gargano sospinto da tanti amici

Matteo, dal Moncenisio al Gargano sospinto da tanti amici

SOLIDARIETA'

Borgone: ciclista investita da un'auto alla rotonda di S.Valeriano

Borgone: ciclista investita da un'auto alla rotonda di S.Valeriano

SOCCORSI

Rivoli, al Circolo della Musica tornano i live

Rivoli, al Circolo della Musica tornano i live

SPETTACOLI

Pianezza, nozze d'oro con l'arte per Guglielmo Meltzeid

Pianezza, nozze d'oro con l'arte per Guglielmo Meltzeid

CULTURA

Grugliasco, Cirio visita il punto vaccinale 'drive in'

Grugliasco, Cirio visita il punto vaccinale 'drive in'

EMERGENZA

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

COVID-19

Collegno, una "lettera alla coscienza" firmata Sermig

Collegno, una 'lettera alla coscienza' firmata Sermig

GIRO D'ITALIA

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

OCCUPAZIONE

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

ELEZIONI