RIVOLI

Soffocò la sorella, niente processo

Era in grado di intendere «ma non di volere»: archiviate tutte le accuse

06 Marzo 2014 - 23:21

Soffocò la sorella, niente processo

Al momento in cui ha soffocato la sorella, aveva ridotte capacità di intendere ma nessuna capacità di volere: per questo è stata archiviata nei suoi confronti l’accusa di omicidio. Quando il 9 ottobre del 2013 era arrivata al pronto soccorso dell’ospedale di Rivoli con le vene tagliate e un profondo stato di disperazione, la donna 67enne aveva confessato di aver ucciso la sorella disabile di dieci anni più anziana di cui si era presa cura per tutta la vita.

su Luna Nuova di venerdì 7 marzo 2014

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

CORONAVIRUS

Valgioie, volontario dell'Aib condannato per incendio

Valgioie, volontario dell'Aib condannato per incendio

PATTEGGIA DUE ANNI

Sauze d'Oulx in lutto per la tragica scomparsa di Simone Gai

Sauze d'Oulx in lutto per la tragica scomparsa di Simone Gai

INCIDENTE

Collegno, Testimoni di Geova: il battesimo è online

Collegno, Testimoni di Geova: il battesimo è online

EMERGENZA COVID

Rivoli, il baby pusher abitava con la mamma e il nonno

Rivoli, il baby pusher abitava con la mamma e il nonno

CRIMINALITA'

Prova

Avigliana, sorpresa: Alessandro Borghese e la sua troupe salgono al castello

Prova

Chiusa S.Michele: incendio stasera nel cortile della Levosil

Chiusa S.Michele: incendio stasera nel cortile della Levosil

ROGO

Scialpinisti feriti in valle: tre interventi del Soccorso in poche ore

Il canale Ungherini

Scialpinisti feriti in valle: tre interventi del Soccorso in poche ore

INCIDENTI

L'ultimo concerto? Stasera la chiamata alle armi della musica dal vivo

L'ultimo concerto? Stasera la chiamata alle armi della musica dal vivo

SETTORE IN CRISI DA LOKCDOWN