RIVOLI

Auchan, dipendenti in stato di allerta

Rivoli, due addetti part-time trasferiti a Cuneo: sindacati pronti a mobilitarsi

28 Luglio 2014 - 23:01

Auchan, dipendenti in stato di allerta

Dipendenti Auchan Rivoli di nuovo sul piede di guerra. A portarceli l’ultima decisione dell’azienda che ha fatto arrivare a due dipendenti part-time la lettera che annuncia una missione di tre mesi a Cuneo, con decorrenza da lunedì prossimo. Una manovra che non possono fare, spiegano i sindacalisti che tutelano i lavoratori: i dipendenti sono circa 215. I rappresentanti sperano in un ripensamento della direzione centrale, prima di giovedì, data in cui le maestranze si riuniranno in assemblea per capire meglio il da farsi.

su Luna Nuova di martedì 29 luglio 2014

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

CORONAVIRUS

Valgioie, volontario dell'Aib condannato per incendio

Valgioie, volontario dell'Aib condannato per incendio

PATTEGGIA DUE ANNI

Sauze d'Oulx in lutto per la tragica scomparsa di Simone Gai

Sauze d'Oulx in lutto per la tragica scomparsa di Simone Gai

INCIDENTE

Collegno, Testimoni di Geova: il battesimo è online

Collegno, Testimoni di Geova: il battesimo è online

EMERGENZA COVID

Rivoli, il baby pusher abitava con la mamma e il nonno

Rivoli, il baby pusher abitava con la mamma e il nonno

CRIMINALITA'

Prova

Avigliana, sorpresa: Alessandro Borghese e la sua troupe salgono al castello

Prova

Chiusa S.Michele: incendio stasera nel cortile della Levosil

Chiusa S.Michele: incendio stasera nel cortile della Levosil

ROGO

Scialpinisti feriti in valle: tre interventi del Soccorso in poche ore

Il canale Ungherini

Scialpinisti feriti in valle: tre interventi del Soccorso in poche ore

INCIDENTI

L'ultimo concerto? Stasera la chiamata alle armi della musica dal vivo

L'ultimo concerto? Stasera la chiamata alle armi della musica dal vivo

SETTORE IN CRISI DA LOKCDOWN