PIANEZZA

L'orchestra fiati protagonista a Praga, premiato anche il maestro Zizzamia

Pianezza, soddisfazione doppia al prestigioso concorso internazionale

19 Febbraio 2015 - 22:23

L'orchestra fiati protagonista a Praga, premiato anche il maestro Zizzamia

Duplice riconoscimento per l a pianezzese orchestra fiati “Giovanni XXIII” e per il suo direttore, Antonio Zizzamia al concorso internazionale di musica per orchestre fiati di Praga che si è tenuto il 13 e 14 febbraio. L’orchestra pianezzese, alla sua prima partecipazione in una competizione musicale, ha colpito la giuria per le straordinarie capacità musicali in termini di armonia, fraseggio, rispetto della partitura, intensità e calore interpretativo.

su Luna Nuova di venerdì 20 febbraio 2015


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Bussoleno, mercoledì alle 15 i funerali di Samuele Naitza

Bussoleno, mercoledì alle 15 i funerali di Samuele Naitza

LUTTO

Collegno, Festa della musica al cantiere della Metro

Collegno, Festa della musica al cantiere della Metro

EVENTO

Buttigliera, scoperti sette giovani pakistani su un camion

Buttigliera, scoperti sette giovani pakistani su un camion

MIGRANTI

Principio di incendio sul locomotore del treno merci

Principio di incendio sul locomotore del treno merci

FERROVIA

Rivoli e Susa: via alla nuova tecnica d'intervento per le protesi d'anca

Rivoli e Susa: via alla nuova tecnica d'intervento per le protesi d'anca

ASL TO3

Shade fa una sorpresa ai ragazzi dei centri estivi

Shade fa una sorpresa ai ragazzi dei centri estivi

SPAZIOMNIBUS

Alpignano, una casa unica per la Protezione civile

Alpignano, una casa unica per la Protezione civile

PROGETTO

Guasto sulla Torino-Modane, mattinata di passione per i pendolari valsusini

Guasto sulla Torino-Modane, mattinata di passione per i pendolari valsusini

TRASPORTI

Trovato il corpo del giovane di Bussoleno finito nel canale di Coldimosso

Trovato il corpo del giovane di Bussoleno finito nel canale di Coldimosso

TRAGEDIA