LUTTO

Collegno, morto dopo una tonsillectomia: chiesa stracolma per i funerali

Anche il sindaco Casciano tra i tanti che hanno voluto stringersi intorno alla moglie ed ai tre figli

08 Ottobre 2019 - 17:53

Collegno, morto dopo una tonsillectomia: chiesa stracolma per i funerali

Parrocchia di San Massimo stracolma oggi pomeriggio per il funerale di Carlo Vallò, impresario edile 40enne, morto lo scorso 26 settembre all’ospedale di Rivoli, poche ore dopo essere stato sottoposto ad un intervento di tonsillectomia. In tanti hanno voluto stringersi intorno alla moglie Graziella, ai figli Erika, Giulia ed Alessandro ed alla madre Daniela. Prima del parroco don Claudio Campa, è stato il sindaco Francesco Casciano, a ricordare quel “gigante buono”, punto di riferimento per la sua famiglia, con una grande passione per il lavoro ed una dedizione e precisione che gli venivano riconosciute da tutti. «È  bastato incontrarti e guardarti negli occhi per cogliere la tua splendente umanità, la capacità di entrare in sintonia con tutti, un coinvolgimento contagioso, fatto di fiducia e allegro entusiasmo». Casciano ha poi sottolineato l’attenzione con cui Carlo Vallò si era dedicato al suo quartiere, sempre attivo nel proporre soluzioni efficaci per la “sua” via Torino tanto da organizzare un gruppo di cittadini con cui l’amministrazione sta lavorando per la riqualificazione della zona. «Attivismo e voglia di fare che saranno la guida per tua moglie e per i tuoi ragazzi». Il sindaco ha poi letto il messaggio che i tre figli dell’impresario hanno voluto rivolgere al padre. «Sei e sarai sempre il papà migliore al mondo. Non ci hai mai fatto mancare nulla anche quando non ne avevamo la possibilità. Adesso non sei più con noi. Non possiamo abbracciarti e stringerti come vorremmo. Non era il tuo momento, dovevamo ancora fare ancora tante cose insieme. Grazie papà, sei stato e sarai sempre il nostro pensiero più bello di ogni giornata». Sul fronte dell’inchiesta intanto, l’autopsia ha appurato che il decesso è stato provocato da uno shock anafilattico. L’intervento non aveva avuto complicazioni tanto che Carlo Vallò si era svegliato dall’anestesia, aveva mangiato qualcosa ed aveva parlato e scherzato con la moglie che lo stava  assistendo. Gli accertamenti dovranno ora appurare cosa sia successo in quelle sette ore che hanno preceduto l’arresto cardiaco e da cosa sia stato procurato lo shock che è stato fatale per l’impresario.

Servizio completo su Luna Nuova di venerdì 11 ottobre 2019

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Orbassano, il S.Luigi inaugura la biblioteca

Orbassano, il San Luigi inaugura la biblioteca

SANITÀ E CULTURA

Più pedali e più guadagni: al via la sperimentazione per 10 pendolari a due ruote

Più pedali e più guadagni: al via la sperimentazione per 100 pendolari a due ruote

ZONA OVEST

Il capitano Piscopo ospite mercoledì mattina a "Mi manda Rai3"

Il capitano Piscopo ospite mercoledì mattina a "Mi manda Rai3"

CARABINIERI

Controlli in strada: un arresto e sette denunce

Controlli in strada: un arresto e sette denunce

CARABINIERI

Condove: sfila la transumanza per la Fiera della Toma

Condove: sfila la transumanza per la Fiera della Toma

TRADIZIONE

Diocesi di Susa: monsignor Nosiglia nuovo amministratore apostolico

Diocesi di Susa: monsignor Nosiglia nuovo amministratore apostolico

CHIESA

Collegno, morto dopo una tonsillectomia: chiesa stracolma per i funerali

Collegno, morto dopo una tonsillectomia: chiesa stracolma per i funerali

LUTTO

Chianocco: tir in fiamme sull'Autofrejus

Chianocco: tir in fiamme sull'Autofrejus

INCIDENTE

Alpignano, preso con un chilo di marijuana sul sedile

Alpignano, preso con un chilo di marijuana sul sedile

CARABINIERI