SCUOLA

Rosta: didattica digitale, polemica alla Collodi

Una mamma scrive direttamente alla ministra dell'istruzione, poi la questione si risolve grazie ad una telefonata con la dirigente

16 Novembre 2020 - 22:55

Rosta, didattica digitale, polemica alla Collodi

Alla fine si è risolto tutto. A mettere la parola “fine” alla vicenda una telefonata tra Eleonora Urbano e la dirigente scolastica della scuola primaria “Collodi”. Tutto era iniziato da una lettera scritta da Urbano e indirizzata alla ministra dell’istruzione Lucia Azzolina per risolvere, a dire della mamma, alcuni problemi con la ddi, la didattica digitale integrata. Una modalità che prevede...

Su Luna Nuova di martedì 17 novembre 2020

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ