ECOLOGIA

Villarbasse, porta la tazza, inquina meno e risparmia

Successo per l'iniziativa del bar-tavola calda Ciabot: i clienti aderiscono, apprezzano e ogni dieci consumazioni ne hanno una gratis

24 Aprile 2021 - 17:39

Villarbasse, porta la tazza, inquina meno e risparmia

Alessia insieme alla mamma Doriana

GUARDA LA FOTOGALLERY

di EVA MONTI

L’idea è tanto semplice quanto geniale, ed è frutto di una sensibilità ecologica più che di un bisogno, anche se anche questo ha avuto la sua parte. Stiamo parlando dell’iniziativa di “Porta la tazza” lanciata dal Ciabot, bar-tabaccheria e tavola calda di via Rivoli 74, avviata per cercare di arginare la montagna di rifiuti che si producono da quando gli esercizi pubblici possono fare solo servizio d’asporto. «Nello specifico noi, in questi tempi, producevamo circa due sacchi di immondizia al giorno solo di bicchierini per il caffè», spiega Alessia Bruno, 25 anni, che gestisce il locale di famiglia con i genitori, Doriana e Vincenzo.

Il locale è infatti posizionato sulla statale, luogo strategico perché di passaggio, e ha dunque continuato ad avere un buon numero di clienti nonostante lockdown a singhiozzo. «Noi utilizziamo bicchierini e tazzine biodegradabili - prosegue - ma ho letto recentemente che in fondo anche questi hanno una “pesante orma” sull’ambiente in quanto a risorse necessarie per produrli. Inoltre molti ci mettono dentro il mozzicone della sigaretta o la paletta di plastica per lo zucchero, così alla fine dobbiamo buttare tutto nell’indifferenziato che finisce nell’inceneritore. Un costo per la comunità ed un disastro annunciato per il pianeta». Sensibilità ambientale che lei ha sempre avuto, come ricorda, fin dai tempi della scuola, quando fece la “tesina” proprio sull’inquinamento ambientale. Crescendo non è cambiata, anzi. «Se andiamo avanti così terra e mare rischiano di soffocare per colpa dei nostri rifiuti». Da qui l’idea di condividere con i clienti un semplice accorgimento: portarsi la tazza da casa. E per spronarli a fare questo gesto di “consapevolezza ambientale” Alessia ha ideato una promozione commerciale: una tessera nominativa su cui barrare ogni caffè o cappuccino consumato.

«Chi raggiunge le 10 consumazioni, ne ha poi una gratis». Tutto ciò spiegato nel cartello appeso alla vetrina del bar e poi condiviso sui social dove è subito diventato virale come dimostrano le oltre 12mila condivisioni. Il messaggio è chiaro: “Essere ecologici è conveniente”. E sano, perché anche per prendere e riconsegnare la tazza fanno attenzione. «Noi non tocchiamo mai la tazza del cliente - precisa la barista - le persone l’appoggiano su un piattino, pulito e sterilizzato, che mettiamo sul bancone, noi mettiamo il tutto sulla macchina del caffè. La sua clientela del resto è già abituata alle sue iniziative ecosostenibili. «Cinque anni fa abbiano messo il depuratore per fornire acqua senza spreco di bottigliette e tre anni fa ho ideato un miglioramento spillando l’acqua nelle borracce personalizzate». Con questa scelta ha ottenuto ben due vantaggi. Da un lato dimezzato il consumo di bottigliette di plastica che spesso vengono disperse nell’ambiente, e dall’altro creato anche un’idea regalo che ha trovato terreno fertile tra la clientela. «E dove ci va l’acqua - chiosa - ci può andare anche un’altra bevanda, persino il vino».

I clienti più affezionati, infine, si fanno volentieri un selfie con la tazza portata da casa, e sono i primi a farle pubblicità postandola sui loro profili fb. Qualcuno ha anche commentato che in altri paesi d’Europa già si fa da tempo. Lei assicura che l’idea non è copiata, ma nata spontaneamente, comunque ammette che non ci sarebbe nulla di male a prendere dai buoni esempi. «Nel mondo c’è una visione più ampia su questi temi ambientali che qui scopriamo solo ora - conclude - Ben venga comunque chi applica le buone azioni e difende l’ambiente».

su Luna Nuova di martedì 27 aprile 2021

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

COVID-19

Collegno, una "lettera alla coscienza" firmata Sermig

Collegno, una 'lettera alla coscienza' firmata Sermig

GIRO D'ITALIA

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

OCCUPAZIONE

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

ELEZIONI

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

AMBIENTE

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

TRAGEDIA

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

DROGA

Vaie: Elisa Morello e Giuseppina Picco vincono il "Canestrello d'Oro"

Vaie: Elisa Morello e Giuseppina Picco vincono il "Canestrello d'Oro"

BISCOTTO TIPICO

Rubiana: incendio di un tetto in strada Boschetto

Rubiana: incendio di un tetto in strada Boschetto

OGGI POMERIGGIO