AMBIENTE

Grugliasco, cervi e caprioli ringraziano e salutano il Canc

Dopo essere stati salvati e allevati, è arrivato per loro il momento di recuperare le naturali distanze e diffidenza nei confronti dell’uomo

01 Dicembre 2021 - 14:46

Clicca sulle foto per sfogliare la gallery

Tre giovani cervi e quattro caprioli: li hanno svezzati con amore i sanitari e i tecnici del Canc, il Centro animali non convenzionali della Facoltà di veterinaria, convenzionato con la Funzione specializzata Tutela fauna e flora della Città metropolitana. Dopo essere stati salvati e allevati nel centro specializzato di Grugliasco, è arrivato per loro il momento di recuperare pienamente le naturali distanze e diffidenza nei confronti dell’uomo. In questi casi gli ungulati svezzati vengono trasportati in un ambiente idoneo al loro sostentamento naturale, lontano dai centri abitati e dalle colture agricole e di notevole valenza naturalistica. Una volta “rinselvatichiti” vengono immessi nell’ambiente naturale più consono alla loro specie. Grazie alle cure dei veterinari e dei tecnici del Canc, caprioli e cervi vengono svezzati con latte di capra, il più simile a quello materno, evitando comunque il più possibile il contatto con gli esseri umani.

Acquisire una certa confidenza con le persone per cervi e caprioli è dannoso, perché li espone inutilmente al pericolo di essere catturati. Sono abbastanza frequenti i casi di cittadini che si rivolgono alla Funzione specializzata tutela fauna e flora o ai veterinari del Canc di Grugliasco per consegnare piccoli di mammiferi e uccelli selvatici rinvenuti in zone rurali o montane. Nella maggior parte dei casi, non si tratta di animali abbandonati dai genitori. I piccoli non devono essere sottratti alle cure della mamma, che spesso si aggira nei paraggi dei luoghi in cui vengono avvistati. Si deve intervenire solo quando i cuccioli sono in evidente difficoltà o sono feriti. Quando non sono in difficoltà, prelevarli significa compromettere la loro capacità di vivere nell’ambiente naturale, perché si rischia di innescare il meccanismo dell’imprinting: quegli animali perdono il loro naturale timore dell’uomo.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Elezioni Quirinale: un voto per Emilio Scalzo dal senatore Mantero

Emilio Scalzo, a sinistra, con Alberto Perino, leader storico No Tav

Elezioni Quirinale: un voto per Emilio Scalzo dal senatore Mantero

PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

Grugliasco, un giardino per ricordare Giorgio Perlasca

Grugliasco, un giardino per ricordare Giorgio Perlasca

MEMORIA

Grugliasco, al Monviso primo training di tennis "standing"

Grugliasco, al Monviso primo training di tennis "standing"

EVENTO

Rocciamelone: escursionista bloccato dal buio al Rifugio Ca' d'Asti

Rocciamelone: escursionista bloccato dal buio al Rifugio Ca' d'Asti

MOMPANTERO

Bussoleno: incendio in un capannone in strada Susa

Bussoleno: incendio in un capannone in strada Susa

OGGI

Collegno e Orbassano ricordano Pier Maria Furlan

Collegno e Orbassano ricordano Pier Maria Furlan

LUTTO

Collegno, strade rimesse in sesto dopo i cantieri fibra e Italgas

Collegno, strade rimesse in sesto dopo i cantieri fibra e Italgas

LAVORI

Vaie, furgone urta un balcone in via Roma: il conducente non si ferma

Vaie, furgone urta un balcone in via Roma: il conducente non si ferma

OGGI POMERIGGIO

Bussoleno: cade mentre attraversa un ponte tibetano all'Orrido di Foresto

Bussoleno: cade mentre attraversa un ponte tibetano all'Orrido di Foresto

VIA FERRATA