DEGRADO

Alpignano, i piccioni insozzano strade e muri

I residenti chiedono l'intervento dell'Asl per l'igiene in centro

29 Dicembre 2011 - 17:41

Una strada lordata dai piccioni

Il numero dei colombi nelle città va aumentando e si moltiplicano le proteste della popolazione e conseguentemente i tentavi delle autorità di limitare la popolazione dei volatili. In città le colonie di colombi sono presenti in vari punti, come il parcheggio di piazza VIII Marzo. Forse sfrattati dalla sede dell’ex biblioteca in via Philips, hanno scelto il palco a pochi metri. Un’altra zona che negli ultimi tempi è diventata un rifugio per gli uccelli è via Sommeiller. La sporcizia è ormai a livelli insopportabili per chi transita a piedi e soprattutto per chi ci abita. Giovanna Ferrari abita all’inizio della strada: «Passo in via Sommeiller tutti i giorni più volte e ho visto il peggioramento progressivo. L’odore è insopportabile. Nessuno vuole fare del male agli animali, ci sono soluzioni innocue, ma non abbiamo avuto risposte». La Ferrari e altri abitanti della via si sono già attivati per chiedere di risolvere il problema, ma non è andata molto bene: «Abbiamo consegnato una segnalazione scritta a settembre. Dopo un mese, qualche giorno fa, ci siamo presentati nell’ufficio ambiente». In municipio è stato detto loro che a giorni sarebbero passati a pulire la strada: «Non è stato così. Gli escrementi dei colombi sono ancora lì». Sono interessati entrambi i lati della strada, e questo rende ancora più difficile camminare: «Se si vuole schivare gli escrementi ed evitare la puzza devi camminare in mezzo alla strada, che pur non avendo un gran traffico, è comunque percorsa dalle auto». Gli uccelli ci sono sempre stati, ma solo negli ultimi mesi sono spuntati i problemi di igiene: «Prima la strada veniva pulita - spiega la Ferrari - Ora so che ci sono stati dei  tagli sul numero degli addetti alla pulizia delle strade e quindi ci sono meno passaggi, e non bastano a scrostare gli escrementi». Durante l’estate sono stati effettuati dei lavori: «Dopo l’asfaltatura non abbiamo più visto la macchina pulitrice, basterebbe un passaggio per risolvere il problema ed evitare l’accumulo». Dall’ufficio ambiente fanno sapere che «Il problema è del privato. I colombi si posano sulle case. Ci andrebbero gli spuntoni, che però non feriscano gli animali, oppure il becchime che li sterilizzi, ma per ora non è previsto nessun intervento». Ma i cittadini non ci stanno: «La pulizia della strada risolverebbe il problema. Basterebbe anche un’ordinanza che vieti di dare del cibo ai colombi». La Ferrari a breve scriverà all’Asl: «Dall’ufficio ambiente mi è stato detto che ci sono altre priorità, ma credo che l’igiene dovrebbe rientrare in queste. Comunque continueremo richiedendo un parere dell’Asl, perché non possiamo più tollerare di vedere una sporcizia così in una strada del centro storico, davanti a delle abitazioni, in più diventa pericoloso camminare in mezzo alla strada con i bambini, per evitare quello strato bianco».

di Paola Fabris

28 ottobre 2011

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Rivoli, addio a Mario Bricco l'uomo dello sport e dei quartieri

Rivoli: addio a Mario Bricco, l'uomo dello sport e dei quartieri

LUTTO

Condove, chiusura Intesa San Paolo: «Resti almeno il bancomat»

Condove, chiusura Intesa San Paolo: «Resti almeno il bancomat»

INCONTRO

Oulx-Salbertrand: i carabinieri arrestano due ladri d'auto

Oulx-Salbertrand: i carabinieri arrestano due ladri d'auto

FURTI

Bardonecchia: i carabinieri acciuffano la "banda delle seconde case"

Bardonecchia: i carabinieri acciuffano la "banda delle seconde case"

FURTI

Carabinieri: controlli a tappeto vicino a pub e discoteche, cinque denunce

Carabinieri: controlli in alta valle vicino a pub e discoteche, cinque denunce

PREVENZIONE

Condove: la primavera si porta via la filiale Intesa San Paolo

Condove: la primavera si porta via la filiale Intesa San Paolo

SERVIZI E TERRITORIO

Salbertrand: No Tav in presidio contro i futuri espropri

Salbertrand: No Tav in presidio contro i futuri espropri

PROTESTA

Pianezza, una borraccia di alluminio per ogni studente

Pianezza, una borraccia di alluminio per ogni studente

CERIMONIA

S.Antonino: agricoltore rimane schiacciato sotto il trattore

S.Antonino: agricoltore rimane schiacciato sotto il trattore

INCIDENTE