Treni, sono gli scambi il punto debole

Come sempre causano disagi per il maltempo

02 Febbraio 2012 - 21:51

Treni, sono gli scambi il punto debole

Se nevica, il buon senso consiglierebbe di lasciare a casa l’auto e di prendere il treno. Invece anche i treni, in queste ore, vengono soppressi o sono in forte ritardo. In caso di nevicate, scatta un “Programma neve” di Trenitalia, che prevede proprio la soppressione di treni. Per il Piemonte, ieri, è stata un’ecatombe. Ma per la linea Torino-Modane ci sono state solo due soppressioni: un treno per Susa e uno da Susa a Torino. Per compensare i disagi, sono stati fatti fermare nelle stazioni intermedie alcuni treni per Bardonecchia. Anche i ritardi sono stati fisiologici, dovuti soprattutto alle priorità di uso delle tracce. In ogni caso, il nuovo orario cadenzato, con treni ogni mezzora, ha limitato fortemente i disagi. Comunque, anche questa ondata di maltempo ha messo in luce la fragilità del nostro sistema ferroviario. I treni vengono soppressi per ragioni strutturali e organizzative, più che per imprevisti. In questi giorni capita che treni rimangano con le porte bloccate dal ghiaccio. Così come possano rimanere con il riscaldamento rotto. Ma il problema vero è ancora una volta rappresentato dagli scambi. A Bussoleno, nodo strategico della Torino-Modane, sono ancora in funzione le cabine di controllo degli scambi vecchie di parecchi decenni. Ma sotto accusa è, ancora una volta, la mancanza di manutenzione. Se una motrice è rotta, sempre più spesso non si può sostituire, perché mancano quelle di soccorso. E così la scelta immediata è sopprimere i treni.

Su Luna Nuova di venerdì 3 febbraio

 


 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Colle del Lys: infortunati e soccorsi due cercatori di funghi

Colle del Lys: infortunati e soccorsi due cercatori di funghi

OGGI POMERIGGIO

Grugliasco, all'ambulatorio della Lilt si fa prevenzione

Grugliasco, all'ambulatorio della Lilt si fa prevenzione

SALUTE

Diego Bernar e Romualdo Esteves

Diego Bernar e Romualdo Esteves

Giaveno, sei chili di funghi in pochi metri: la gioia dei due boulajour

PORCINI DA RECORD

Fiamme nella notte a Bruzolo, brucia un box

Fiamme nella notte a Bruzolo, brucia un box

VIGILI DEL FUOCO

Pianezza, Signoriello presenta la sua giunta

Pianezza, Signoriello presenta la sua giunta

ELEZIONI

Caprie: l'esercitazione di soccorso in parete della brigata alpina Taurinense

Caprie: l'esercitazione di soccorso in parete della brigata alpina Taurinense

INAUGURAZIONE

Caprie intitola la sua Via ferrata a Guido Rossa

Caprie intitola la sua Via ferrata a Guido Rossa

INAUGURAZIONE

Collegno, penne e quaderni per le famiglie in difficoltà

Collegno, penne e quaderni per le famiglie in difficoltà

SOLIDARIETA'

S.Antonino: il suono dei Centopassi per dare il benvenuto a Giovanni Impastato

S.Antonino: il suono dei Centopassi per dare il benvenuto a Giovanni Impastato

LEGALITÀ