Obbligo di dimora, il Gip "libera" Guido Fissore e Mario Nucera

Da oggi i due attivisti No Tav possono circolare per Villarfocchiardo e Bussoleno

03 Febbraio 2012 - 15:48

Obbligo di dimora, il Gip "libera" Guido Fissore e Mario Nucera

Prima il carcere, poi gli arresti domiciliari, adesso l'obbligo di dimora. E' questo l'ultimo provvedimento firmato stamattina dal Gip Federica Bompieri nei confronti di Guido Fissore, l'attivista No Tav di Villarfocchiardo, pensionato 67enne, arrestato giovedì della scorsa settimana assieme ad altre 25 persone, tutti accusati di reati che vanno dalla resistenza a pubblico ufficiale a violenza e minacce a pubblico ufficiale a lesioni e danneggiamento aggravato; oltre ai 25 arrestati, per altri 15 era scattato l'obbligo di dimora nel comune di residenza. L'attenuazione della misura è dovuta alla ulteriore documentazione fornita dagli avvocati Danilo Ghia e Luca Vitale, componenti del legal team che difende i No Tav. Stesso provvedimento per Mario Nucera, il 57enne barbiere di Bussoleno che era agli arresti domiciliari a Foresto. Nucera è tornato nel suo negozio di via Traforo intorno alle 18 di oggi, accolto da alcune decine di attivisti No Tav, di "Bussoleno provaci" e di Etinomia (nella foto) che in questa settimana avevano mantenuto aperto alcune ore al giorno il locale per solidarietà con l'arrestato. Ad accoglierlo anche una bottiglia di spumante ed un cabaret di paste per un brindisi "alla libertà". Da domani, sabato 4 febbraio, Nucera tornerà al suo posto. Non prenderà quindi forma la catena di solidarietà lanciata da Etinomia e da "Bussoleno provaci", che doveva iniziare proprio domani mattina, con quattro suoi colleghi decisi ad alternarsi alla poltrona di via Traforo per permettere la ripresa dell'attività.
su Luna Nuova di martedì 7 febbraio



Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

"Coprifuoco" anche in Piemonte dalle 23 alle 5: si inizia lunedì

S.Antonino deserta durante il lockdown di marzo

"Coprifuoco" anche in Piemonte dalle 23 alle 5: si inizia lunedì

CORONAVIRUS

Condove: una capsula di speranza per la rinascita della materna Rodari

Condove: una capsula di speranza per la rinascita della materna Rodari

SCUOLA

Rivoli, pit stop tamponi: rivista la viabilità

Rivoli, pit stop tamponi: rivista la viabilità

SANITA'

Rivoli, pagava la merce ordinata online con assegni scoperti

Rivoli, pagava la merce ordinata online con assegni scoperti

TRUFFATORI

Vaie, schiarita Alcar: «La continuità produttiva sarà garantita»

L'assemblea di giovedì scorso davanti ai cancelli dello stabilimento Alcar di Vaie

Vaie, schiarita Alcar: «La continuità produttiva sarà garantita»

OCCUPAZIONE

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

OCCUPAZIONE

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

OCCUPAZIONE

Orbassano , tentata violenza nel garage di un condominio

Orbassano , tentata violenza nel garage di un condominio

CRMINALITA'

Rubavano le borse alle donne che pregavano in chiesa

Rubavano le borse alle donne che pregavano in chiesa

CRMINALITA'