Processo No Tav, parla il leader degli antagonisti

Giorgio Rossetto: «Questa è un'inchiesta contro tutto il movimento»

02 Luglio 2012 - 20:16

Processo No Tav, parla il leader degli antagonisti

Venerdì si aprono le udienze di fronte al Giudice delle indagini preliminari contro i 46 No Tav accusati di responsabilità collettiva per le violenze di un anno fa al cantiere della Maddalena. La strategia processuale comune sarà discussa questa sera in un’assemblea convocata dal movimento al campeggio di Chiomonte.  L’intento è quello di dimostrare che non esistono divisioni tra violenti e pacifici all’interno dei No Tav e che è un processo contro Askatasuna e anarchici, quasi a preservare le altre componenti dall’egemonia antagonista; ma è un processo contro la valle di Susa. Insomma, la volontà è di rilanciare proprio quell’accusa che la Procura con Caselli ha sempre cercato di smentire. «Questo è un processo voluto dalla Procura per mantenere il fiato sul collo di tutto il movimento - sostiene  l’imputato eccellente di questo processo, Giorgio Rossetto, leader di Askatasuna che da sempre ha un ruolo chiave nella gestione delle manifestazioni No Tav - Non dobbiamo permettergli di dividerci tra chi è incensurato e chi ha precedenti, tra chi è violento e chi è pacifico e soprattutto non dobbiamo concedergli di chiudere in fretta con il parziale successo che uscirebbe dai patteggiamenti».

(di Massimiliano Borgia)

Su Luna Nuova di martedì 3 luglio


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

INCENDIO

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

ELEZIONI COMUNALI 2022

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

Stefano Olivetti ed Elena Vezzani

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

INCLUSIONE

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

SOCCORSO ALPINO

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

ORDINAZIONE

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

POLITICA IN LUTTO

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

SVILUPPO

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

SOLIDARIETÀ

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

DISAGI