Tav, siglato un altro protocollo contro la mafia

Ma il dossier del movimento sulle ditte fallite e indagate non ha riscontro

13 Settembre 2012 - 20:39

Tav, siglato un altro protocollo contro la mafia

Il movimento No Tav la scorsa primavera ha preparato un dossier sulle complesse vicende di fallimenti e rifondazioni con prestanome, sui trascorsi giudiziari di alcuni ex titolari, delle ditte che da 13 mesi stanno lavorando al cantiere della Maddalena. Su questo tema, a giugno, erano state organizzate anche due assemblee. Ma la denuncia, basata su visure camerali, sentenze di tribunale e articoli di giornale, non ha mai avuto una larga eco tra la politica. Ma Ltf risponde che tutte le commesse, prima di essere affidate, vengono segnalate al Gruppo interforze che segue il cantiere di Chiomonte, il Gitav. Questo organismo di controllo non ha mai segnalato anomalie che possano essere collegate a una contaminazione mafiosa nei cantieri Tav. I controlli antimafia vengono svolti anche per i lavori di importi sotto soglia (150mila euro). In ogni caso, mafia e ‘ndrangheta restano una delle preoccupazioni maggiori per i sindacati che da tempo chiedevano maggiori garanzie e controlli stringenti simili a quelli adottati per Torino 2006. Per questo, durante un Comitato per l’ordine e la sicurezza convocato in Prefettura, è stato firmatomartedì un protocollo d’intesa (consultabile sul sito della Prefettura) tra Ltf e Fillea Cgil, Filca Cisl, Fenal Uil per la prevenzione di infiltrazioni mafiose nei lavori della Maddalena.

(di Massimiliano Borgia)

Su Luna Nuova di venerdì 14 settembre


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

Condove: brucia un pullman nel deposito di via Roma

INCENDIO

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

Trana, documenti irregolari: "bocciate" tutte e quattro le liste

ELEZIONI COMUNALI 2022

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

Stefano Olivetti ed Elena Vezzani

Flash-mob in piazza Castello dalla parte dei disabili

INCLUSIONE

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

S.Ambrogio: salvati tre escursionisti dispersi nei boschi della Sacra

SOCCORSO ALPINO

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

Il benvenuto della diocesi di Torino a monsignor Roberto Repole

ORDINAZIONE

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

Avigliana, l'ultimo saluto della città a Remo Castagneri

POLITICA IN LUTTO

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

Grugliasco fa squadra con Film Commission e Museo del cinema

SVILUPPO

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

Rivoli, la polizia dona ai profughi scarpe e giubbotti sequestrati

SOLIDARIETÀ

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

Borgone: l'autogru dei vigili del fuoco recupera le bobine rotolate in strada

DISAGI