Chiomonte aspetta la Cancellieri

Il sindaco: «Le chiederò di ripristinare una convivenza democratica. Ma anche la zona franca per la valle di Susa»

08 Novembre 2012 - 21:11

Chiomonte aspetta la Cancellieri

La visita del ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri, al cantiere della Maddalena e al municipio di Chiomonte, non è ancora confermata. Ma il sindaco, Renzo Pinard, non vede l’ora di accoglierla in municipio. «Le chiederò che si ripristini la legalità ma si inizi anche a parlare davvero di un progetto complessivo di sviluppo con ricadute lavorative per il nostro territorio. Con la cessione dell'Imu alla valle e la dichiarazione della zona franca». Intanto, il presidente della Comunità montana Sandro palno chiede che il ministro incontri tutti i sindaci, anche quelli No Tav.

(di Massimiliano Borgia)

su Luna Nuova di venerdì 9 novembre

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

CULTURA

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

FOLKLORE

R

Rivoli, grande successo per il primo atto delle Giornate del Fai

CULTURA

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

INCENDIO

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

SOCIETÀ CIVILE

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

VIGILI DEL FUOCO

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

ROCCIAMELONE

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

CONTROLLI

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

STORIA E MEMORIA