POST-VOTO

Mario Virano e gli effetti delle elezioni sul Tav

«I deputati di Grillo saranno un problema in più»

28 Febbraio 2013 - 21:33

Mario Virano e gli effetti delle elezioni sul Tav

Abituato a navigare in acque parlamentari lisce come l’olio, è innegabile che il fronte politico Sì Tav guardi con una certa preoccupazione allo “tsunami a cinque stelle” che sta per abbattersi sui palazzi romani. Mario Virano, presidente dell’Osservatorio e commissario di governo, ammette che la nutrita pattuglia di deputati e senatori a cinque stelle rappresenta un problema in più rispetto al precedente scenario. «L’onda del successo elettorale vede massimizzarsi i suoi effetti in questa prima fase post-voto: il fenomeno, però, andrà letto non solo nell’immediatezza, ma anche a medio-lungo termine». E si mostra disponibile ad aprire il confronto alla nutrita pattuglia di deputati e senatori del M5S.

su Luna Nuova di venerdì 1 marzo

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

MANIFESTAZIONE

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

MANIFESTAZIONE

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

MANIFESTAZIONE

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

MANIFESTAZIONE

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

STAMATTINA

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

AGGRESSIONE

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

STAMATTINA

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

TURISMO

il Quartetto Casals

il Quartetto Casals

Haydn, Mozart e Schubert: Ottavio Dantone dirige (e suona) l’Orchestra Rai

CLASSICA