TO-LIONE

Penali Tav: «Nessuna multa se chiude il cantiere»

Pro Natura Piemonte replica alle affermazioni di Virano

04 Marzo 2013 - 22:24

Penali Tav: «Nessuna multa se chiude il cantiere»

Un miliardo e 600 milioni di penale da pagare in caso di rinuncia alla Torino-Lione. Mai come stavolta, con il boom elettorale del Movimento 5 Stelle, ago della bilancia del nuovo parlamento, la questione è diventata da semplice “pour parler” fine a se stesso a scenario quantomeno ipotizzabile, fermo restando che la pattuglia grillina a Montecitorio e Palazzo Madama è comunque minoranza rispetto alla somma di Pd, Pdl e Scelta civica con Monti, tutti favorevoli all’alta velocità. Ma secondo Pro Natura Piemonte l’ipotesi avanzata nei giorni scorsi dall’architetto Mario Virano, commissario di governo per la Torino-Lione e presidente dell’Osservatorio, sarebbe priva di fondamento: per suffragare la propria tesi il presidente Mario Cavargna, storico ambientalista valsusino, chiama in causa l’articolo 3.4.1 del contratto di finanziamento stipulato il 5 dicembre 2008 tra l’Unione europea ed i governi italiano e francese, dove sta scritto che «il beneficiario del contributo può sospendere i lavori se vi sono circostanze eccezionali che li rendono impossibili od eccessivamente difficoltosi, in modo particolare in caso di forza maggiore».

su Luna Nuova di martedì 5 marzo



Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Rivoli, tutto esaurito al Don Puglisi per il primo confronto tra candidati

Rivoli, tutto esaurito al Don Puglisi per il primo confronto tra candidati

ELEZIONI

Vaie: Alpini in festa per i 90 anni di fondazione

Vaie: Alpini in festa per i 90 anni di fondazione

ANNIVERSARIO

Coazze, doccia fredda per Allais: la Commissione boccia la lista

Coazze, doccia fredda per Allais: la Commissione boccia la lista

ELEZIONI COMUNALI

Applausi scroscianti a Venaus per Mimmo Lucano, il sindaco dell'accoglienza

Applausi scroscianti a Venaus per Mimmo Lucano, il sindaco dell'accoglienza

VALSUSA FILMFEST

Colpo di scena a Venaus: l'erede di Nilo Durbiano è Avernino Di Croce

Colpo di scena a Venaus: l'erede di Nilo Durbiano è Avernino Di Croce

ELEZIONI

Caselette: sarà Giorgio Turbil lo sfidante del sindaco Banchieri

Caselette: sarà Giorgio Turbil lo sfidante del sindaco Banchieri

ELEZIONI

Almese: Farsella alza il velo sui 12 candidati della Lega

Almese: Farsella alza il velo sui 12 candidati della Lega

ELEZIONI

Sestriere: soccorso e salvato uno scialpinista sulle piste

Sestriere: soccorso e salvato uno scialpinista sulle piste

EMERGENZA

Grugliasco, il Museo del Toro nell'olimpo del calcio mondiale

Grugliasco, il Museo del Toro nell'olimpo del calcio mondiale

MEMORIA