POLITICA

I debuttanti in parlamento all'esame del primo voto

Le impressioni dei sei neo eletti zonali: «È stato emozionante»

18 Marzo 2013 - 22:57

I debuttanti in parlamento all'esame del primo voto

«Puliti, stirati e pettinati»: così Umberto D’Ottavio, ex assessore provinciale ed ex sindaco di Collegno, parlamentare Pd neo eletto, descrive il new look ora predominante alla Camera dei deputati. Molti giovani informali ma nessun eccesso di trasandatezza, anzi, «anche se la cravatta per i maschi non è d’obbligo in questa camera, i grillini la indossavano comunque, risultando mediamente eleganti». Alla prima seduta in aula è emozionato anche Giorgio Airaudo (Sel), ex segretario regionale Fiom Cgil. «Il luogo è simbolico e tutto concorre a creare delle attese importanti: i ritmi, le liturgie». Pensa che il parlamentare debba essere vincolato al proprio gruppo e che il voto segreto sia inopportuno? «Il voto segreto è l’unico modo per votare liberamente. Il parlamentare deve interpretare la volontà dei cittadini. Bisogna dare tempo al movimento 5 Stelle di crescere. Il loro problema è che il loro leader non è in parlamento e la rete non può certo sostituirsi al voto in aula». Paolo Vitelli, neo eletto per Scelta civica con Monti, che affronta per la prima volta l’aula dei deputati, la descrive come «una magnifica struttura, adatta alla vita parlamentare democratica, ma troppo costosa». È iniziato un nuovo modo di fare politica? «L’aspettativa è proprio questa». La pattuglia del M5S porta in dote il senatore Marco Scibona e i deputati Laura Castelli e Ivan Della Valle. «Certo è stata una mossa azzeccata quella del Pd - ammette Scibona - ma al tempo stesso noi siamo egualmente soddisfatti, perchè senza la nostra presenza in aula non si sarebbe arrivati a queste due personalità, si sarebbero proposti i nomi dei soliti noti, questa per noi è una vittoria».

su Luna Nuova di martedì 19 marzo

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

"Coprifuoco" anche in Piemonte dalle 23 alle 5: si inizia lunedì

S.Antonino deserta durante il lockdown di marzo

"Coprifuoco" anche in Piemonte dalle 23 alle 5: si inizia lunedì

CORONAVIRUS

Condove: una capsula di speranza per la rinascita della materna Rodari

Condove: una capsula di speranza per la rinascita della materna Rodari

SCUOLA

Rivoli, pit stop tamponi: rivista la viabilità

Rivoli, pit stop tamponi: rivista la viabilità

SANITA'

Rivoli, pagava la merce ordinata online con assegni scoperti

Rivoli, pagava la merce ordinata online con assegni scoperti

TRUFFATORI

Vaie, schiarita Alcar: «La continuità produttiva sarà garantita»

L'assemblea di giovedì scorso davanti ai cancelli dello stabilimento Alcar di Vaie

Vaie, schiarita Alcar: «La continuità produttiva sarà garantita»

OCCUPAZIONE

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

OCCUPAZIONE

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

OCCUPAZIONE

Orbassano , tentata violenza nel garage di un condominio

Orbassano , tentata violenza nel garage di un condominio

CRMINALITA'

Rubavano le borse alle donne che pregavano in chiesa

Rubavano le borse alle donne che pregavano in chiesa

CRMINALITA'