TAV

Grand vitesse: la Francia rallenta, ma non sul tunnel

"Le monde" dà risalto alla decisione del governo, Virano rimane ottimista

18 Luglio 2013 - 23:33

Grand vitesse: la Francia rallenta, ma non sul tunnel

«Lo Stato mette un freno all’alta velocità». In Francia i giornali sparano titoloni che, qui da noi, farebbero la felicità di quanti, dopo oltre 20 anni di lotta, non si sono ancora stancati di opporsi alla grande opera. A scriverlo è “Le monde”, uno dei più prestigiosi quotidiani d’Oltralpe, che sull’edizione on-line del 12 luglio riprende la notizia già circolata nelle scorse settimane: il primo ministro francese Jean-Marc Ayrault ha infatti preso in consegna le raccomandazioni fornite dal dossier “Mobilità 21” in base al quale, a oggi, la tratta francese della Torino-Lione non è ritenuta prioritaria. Un’analisi frutto del lavoro svolto dalla commissione mista tecnico-politica presieduta dal deputato socialista Philippe Duron, incaricata di revisionare il piano nazionale delle infrastrutture alla luce del fatto che nei prossimi 25 anni 245 miliardi da spendere per strade, ferrovie, porti e aeroporti non ci saranno mai. Ma l’innegabile frenata della Francia sull’alta velocità non preoccupa Mario Virano, commissario di governo per la Torino-Lione nonché presidente dell’Osservatorio, che smentisce qualsiasi possibile ripercussione sulla realizzazione della tratta transfrontaliera e quindi del tunnel di base da 57 km, ritenuto un punto fermo anche dai francesi. Di più: per Virano il rinvio a tempi migliori, in questo caso a dopo il 2030, di tutte le opere d’accesso alla tratta internazionale è in realtà il segnale che la Francia ha fatto propria una “rivoluzione culturale” introdotta dall’Osservatorio da lui presieduto, e cioè l’ormai celebre “fasaggio” dell’opera.

su Luna Nuova di venerdì 19 luglio

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

No Tav: Dana Lauriola e le altre detenute sospendono lo sciopero della fame

Dana Lauriola abbracciata dai No Tav, la mattina del suo arresto a Bussoleno nel settembre scorso

No Tav: Dana Lauriola e le altre detenute sospendono lo sciopero della fame

PROTESTA

"I bambini di Ilse" nel giorno della memoria con le Unioni montane valsusine

"I bambini di Ilse" nel giorno della memoria con le Unioni montane valsusine

OLOCAUSTO

S.Antonino: i pompieri domano un incendio camino lungo la statale 25

S.Antonino: i pompieri domano un incendio camino lungo la statale 25

SOCCORSI

Vaie: sterpaglie a fuoco sul sovrappasso ferroviario

Vaie: sterpaglie a fuoco sul sovrappasso ferroviario

INCENDIO

Sestriere: due scialpinisti salvati dall'elicottero sul Fraiteve

Sestriere: due scialpinisti salvati dall'elicottero sul Fraiteve

SOCCORSO

Susa: sequestrati 6,6 kg di cocaina, due "corrieri" in manette

Susa: sequestrati 6,6 kg di cocaina, due "corrieri" in manette

CARABINIERI

"Biblioteche sociali": decolla il progetto tra Unione montana e Conisa

"Biblioteche sociali": decolla il progetto tra Unione montana e Conisa

BASSA VALLE DI SUSA

Collegno, Ilaria e Tania trovano lavoro grazie al Comune

Collegno, Ilaria e Tania trovano lavoro grazie al Comune

OCCUPAZIONE

Sangano, donna travolta e uccisa dalla propria auto

Sangano, donna travolta e uccisa dalla propria auto

DINAMICA DA ACCERTARE