POLITICA

«Berlusconi finito? Presto per cantare vittoria»

Le reazioni dei parlamentari di zona. Per Napoli il Pdl resterà unito

03 Ottobre 2013 - 23:07

«Berlusconi finito? Presto per cantare vittoria»

L'improvvisa “inversione a U” di Silvio Berlusconi sulla fiducia al governo Letta e la profonda spaccatura nata all’interno del Pdl segnano una pagina forse epocale nella storia del centrodestra italiano. Ma il Cavaliere, condannato in via definitiva per frode fiscale, è davvero al canto del cigno? Tra i parlamentari di zona c’è chi vede nel “teatro dell’assurdo” andato in scena mercoledì a Palazzo Madama un chiaro momento di svolta: il leader che imbocca il viale del tramonto, l’inizio della fine di un lungo ventennio. Ma c’è anche chi ammonisce a non cantare vittoria, perché Berlusconi e il berlusconismo sono tutt’altro che sconfitti.

su Luna Nuova di venerdì 4 ottobre



Leggi l'articolo completo cliccando qui!



Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

MANIFESTAZIONE

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

MANIFESTAZIONE

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

MANIFESTAZIONE

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

MANIFESTAZIONE

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

STAMATTINA

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

AGGRESSIONE

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

STAMATTINA

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

TURISMO

il Quartetto Casals

il Quartetto Casals

Haydn, Mozart e Schubert: Ottavio Dantone dirige (e suona) l’Orchestra Rai

CLASSICA