POLITICA

Il Pd valsusino ora guarda alla Serracchiani

Era Renzi, intervista a Banchieri: «Chiederemo di incontrare la responsabile infrastrutture»

16 Dicembre 2013 - 23:54

Il Pd valsusino ora guarda alla Serracchiani

Il nuovo corso del Partito democratico targato Renzi apre nuove prospettive anche per quella parte del Pd locale che, a modo suo, non ha mai smesso di contestare l’alta velocità. Abituato da anni, fin dal crepuscolo dei Ds, a ricevere schiaffi su schiaffi dai “big” provinciali, regionali e nazionali del partito, ora il Pd valsusino guarda al sindaco di Firenze senza farsi grandi illusioni, ma con una fondata speranza: che anche sulla Torino-Lione si possa voltare pagina, per lo meno nell’approccio con quella parte del territorio secondo cui la grande opera non s’ha da fare. Quello in cui sperano i Pd-No Tav è di essere finalmente ascoltati, senza preconcetti. E la nomina di Debora Serracchiani, governatrice del Friuli Venezia Giulia, come responsabile nazionale infrastrutture all’interno della nuova segreteria renziana, apre indubbiamente delle prospettive diverse rispetto a quando gli interlocutori erano quelli della vecchia guardia, da Bersani a D’Alema. «Con lei - dice il coordinatore del Pd valsusino Pacifico Banchieri, renziano della prima ora, nonché fresco membro della segreteria provinciale Pd in qualità di responsabile commercio, artigianato e piccola imprenditoria - vorremmo aprire un ragionamento per capire in che modo, su questo tema, si possa tornare a discutere: la nostra intenzione è di contattarla entro breve e, se possibile, di organizzare un incontro con il Pd locale e gli amministratori del territorio per esporle le ragioni che da sempre sosteniamo, e che nessuno ha mai ascoltato».

su Luna Nuova di martedì 17 dicembre

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

CULTURA

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

FOLKLORE

R

Rivoli, grande successo per il primo atto delle Giornate del Fai

CULTURA

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

INCENDIO

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

SOCIETÀ CIVILE

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

VIGILI DEL FUOCO

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

ROCCIAMELONE

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

CONTROLLI

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

STORIA E MEMORIA