TO-LIONE

I No Tav: «Taglio ai fondi Ue, ma nessuno ha mai detto nulla»

Virano smentisce tutto. Compensazioni: spariranno due elettrodotti in valle di Susa

15 Maggio 2014 - 23:08

I No Tav: «Taglio ai fondi Ue, ma nessuno ha mai detto nulla»

I No Tav suonano le campane a morto per la Torino-Lione. Non si fanno illusioni, certo, e non a caso mettono il punto interrogativo nel titolo della conferenza stampa “È la fine del Tav?” che si è svolta mercoledì a Torino. Ma è altrettanto vero che in 20 anni di opposizione all’opera è la prima volta che il movimento, forte delle carte ufficiali acquisite con grande fatica, usa questi toni, quasi a voler lanciare un segnale premonitore. Il nocciolo della questione sta nei 276,5 milioni di euro che l’Europa, con una decisione che risale a oltre un anno fa, ha decurtato dal finanziamento concesso nel 2008, pari a 671,8 milioni di euro, per le attività sul versante italiano e francese, svolte e in corso da parte di Ltf. Da parte sua Mario Virano, commissario straordinario di governo, bolla queste informazioni come «destituite di ogni fondamento». Intanto una delle “compensazioni” collegate alla realizzazione della Torino-Lione sarà la rimozione di due elettrodotti ad alta tensione che attraversano la valle di Susa, passando sulle case ed accanto alle strade: verranno in questo modo eliminati 428 tralicci e 70 chilometri di cavi. Nella prima fase dell’intervento, la soppressione dell’elettrodotto riguarderà il tratto che va da Bussoleno a Salbertand.

su Luna Nuova di venerdì 16 maggio 2014


 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Rivoli, tutto esaurito al Don Puglisi per il primo confronto tra candidati

Rivoli, tutto esaurito al Don Puglisi per il primo confronto tra candidati

ELEZIONI

Vaie: Alpini in festa per i 90 anni di fondazione

Vaie: Alpini in festa per i 90 anni di fondazione

ANNIVERSARIO

Coazze, doccia fredda per Allais: la Commissione boccia la lista

Coazze, doccia fredda per Allais: la Commissione boccia la lista

ELEZIONI COMUNALI

Applausi scroscianti a Venaus per Mimmo Lucano, il sindaco dell'accoglienza

Applausi scroscianti a Venaus per Mimmo Lucano, il sindaco dell'accoglienza

VALSUSA FILMFEST

Colpo di scena a Venaus: l'erede di Nilo Durbiano è Avernino Di Croce

Colpo di scena a Venaus: l'erede di Nilo Durbiano è Avernino Di Croce

ELEZIONI

Caselette: sarà Giorgio Turbil lo sfidante del sindaco Banchieri

Caselette: sarà Giorgio Turbil lo sfidante del sindaco Banchieri

ELEZIONI

Almese: Farsella alza il velo sui 12 candidati della Lega

Almese: Farsella alza il velo sui 12 candidati della Lega

ELEZIONI

Sestriere: soccorso e salvato uno scialpinista sulle piste

Sestriere: soccorso e salvato uno scialpinista sulle piste

EMERGENZA

Grugliasco, il Museo del Toro nell'olimpo del calcio mondiale

Grugliasco, il Museo del Toro nell'olimpo del calcio mondiale

MEMORIA