TO-LIONE

I No Tav: «Taglio ai fondi Ue, ma nessuno ha mai detto nulla»

Virano smentisce tutto. Compensazioni: spariranno due elettrodotti in valle di Susa

15 Maggio 2014 - 23:08

I No Tav: «Taglio ai fondi Ue, ma nessuno ha mai detto nulla»

I No Tav suonano le campane a morto per la Torino-Lione. Non si fanno illusioni, certo, e non a caso mettono il punto interrogativo nel titolo della conferenza stampa “È la fine del Tav?” che si è svolta mercoledì a Torino. Ma è altrettanto vero che in 20 anni di opposizione all’opera è la prima volta che il movimento, forte delle carte ufficiali acquisite con grande fatica, usa questi toni, quasi a voler lanciare un segnale premonitore. Il nocciolo della questione sta nei 276,5 milioni di euro che l’Europa, con una decisione che risale a oltre un anno fa, ha decurtato dal finanziamento concesso nel 2008, pari a 671,8 milioni di euro, per le attività sul versante italiano e francese, svolte e in corso da parte di Ltf. Da parte sua Mario Virano, commissario straordinario di governo, bolla queste informazioni come «destituite di ogni fondamento». Intanto una delle “compensazioni” collegate alla realizzazione della Torino-Lione sarà la rimozione di due elettrodotti ad alta tensione che attraversano la valle di Susa, passando sulle case ed accanto alle strade: verranno in questo modo eliminati 428 tralicci e 70 chilometri di cavi. Nella prima fase dell’intervento, la soppressione dell’elettrodotto riguarderà il tratto che va da Bussoleno a Salbertand.

su Luna Nuova di venerdì 16 maggio 2014


 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

CULTURA

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

FOLKLORE

R

Rivoli, grande successo per il primo atto delle Giornate del Fai

CULTURA

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

INCENDIO

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

SOCIETÀ CIVILE

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

VIGILI DEL FUOCO

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

ROCCIAMELONE

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

CONTROLLI

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

STORIA E MEMORIA