TO-LIONE

«Quei diritti violati dal Tav in val di Susa»

Intervista all'ex magistrato Livio Pepino sull'esposto al Tribunale dei diritti dei popoli

12 Giugno 2014 - 22:58

«Quei diritti violati dal Tav in val di Susa»

Livio Pepino, 69 anni, magistrato, dal 2006 al 2010 è stato membro del Consiglio superiore della magistratura, l’organo di autogoverno dei giudici. Nell’autunno 2013, Pepino con altre persone e significative realtà associative torinesi, sottoscrivono il documento costitutivo di “Presidiare la democrazia - Controsservatorio Valsusa”, in cui si ricorda ciò che avviene in valle attorno alla vicenda Tav. Adesso la prima azione ufficiale del Controsservatorio Valsusa: al “Tribunale permanente dei diritti dei popoli”, organismo internazionale che ha per scopo quello di «pronunciarsi su ogni violazione dei diritti fondamentali dei popoli e delle minoranze». Quali sono i diritti violati in valle di Susa? «Molti: dei cittadini attuali e delle generazioni future. Anzitutto i diritti alla salute, all’ambiente, a condizioni di vita dignitose, messi in grave pericolo da un’opera faraonica incidente su un territorio ricco di amianto e di uranio e priva di una effettiva utilità economica, come ammette la stessa relazione annuale redatta nell’ottobre 2013 del coordinatore del progetto per conto della Commissione europea, Laurens Jan Brinkhors».

su Luna Nuova di venerdì 13 giugno 2014

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Vaccini, il Piemonte alza il volume: superato il milione, oggi 28mila somministrazioni

Vaccini, il Piemonte alza il volume: superato il milione, oggi 28mila somministrazioni

COVID-19

Dietrofront: anche Torino sarà arancione da lunedì 12 aprile

Dietrofront: anche Torino sarà arancione da lunedì 12 aprile

CORONAVIRUS

I sindaci No Tav contro il nuovo autoporto: sabato 17 manifestazione statica

I sindaci No Tav contro il nuovo autoporto: sabato 17 manifestazione statica

TORINO-LIONE

Ufficiale: da lunedì Piemonte in arancione, ma Torino deve ancora attendere

Ufficiale: da lunedì Piemonte in arancione, ma Torino deve ancora attendere

CORONAVIRUS

Collegno, vigili del fuoco al Campo volo? Ok della Regione

Collegno, vigili del fuoco al Campo volo? Ok della Regione

EMERGENZA

Condove: fiamme a ridosso delle case di via Conte Verde

Condove: fiamme a ridosso delle case di via Conte Verde

INCENDIO

Rivoli, scende in strada la disperazione del commercio

Rivoli, scende in strada la disperazione del commercio

PROTESTA

Chiusa S.Michele: incendio boschivo in località Ancarlino

Chiusa S.Michele: incendio boschivo in località Ancarlino

ROGO

Muore nel camion che finisce fuori strada allo svincolo

Muore nel camion che finisce fuori strada allo svincolo

TRAGEDIA