NO TAV

Diritti: il caso val Susa al Tribunale dei popoli

L'ex magistrato Pepino: «Violati alcuni principi fondamentali della democrazia»

02 Ottobre 2014 - 22:45

Diritti: il caso val Susa al Tribunale dei popoli

Il fatto che il Tribunale permanente dei diritti dei popoli abbia giudicato “ammissibile” il ricorso presentato l’8 aprile scorso dal Controsservatorio val Susa e da un gruppo di amministratori No Tav, ha un enorme valore simbolico per il movimento che si oppone alla costruzione della nuova linea ferroviaria Torino-Lyon. Abbiamo chiesto a Livio Pepino, magistrato e co-fondatore di “Presidiare la democrazia - Controsservatorio Valsusa”, quindi uno dei “padri” del ricorso, di offrire una chiave di lettura che consenta di capire ciò che sta succedendo. «La decisione dell’Ufficio di presidenza del Tribunale permanente dei popoli non lascia dubbi e corrisponde appieno alle nostre richieste - spiega Pepino - Avevamo scritto nell’esposto e ribadito in tutte le dichiarazioni al riguardo che in Valsusa sono, prima di tutto, violati alcuni princìpi fondamentali della democrazia per quanto attiene il rapporto tra decisori centrali e popolazioni locali e tra maggioranza e minoranze. E ciò perché, nell’iter di definizione dell’opera, sono state estromesse a priori le opinioni esterne, persino quelle di cittadini o amministratori non pregiudizialmente ostili, anche in violazione di specifiche convenzioni internazionali».

su Luna Nuova di venerdì 3 ottobre 2014

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

INCENDIO

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

SOCIETÀ CIVILE

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

VIGILI DEL FUOCO

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

ROCCIAMELONE

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

CONTROLLI

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

STORIA E MEMORIA

Sauze d'Oulx: «Rispondi o ti prendo per i capelli», arrestato stalker

Sauze d'Oulx: «Rispondi o ti prendo per i capelli», arrestato stalker

CARABINIERI

Pianezza, prima pietra per il nuovo stabilimento Grob

Pianezza, prima pietra per il nuovo stabilimento Grob

CERIMONIA

S.Ambrogio: al Borgo di Mezzo-Superiore il Carnevale 2019

S.Ambrogio: al Borgo di Mezzo-Superiore il Carnevale 2019

SFILATA