TO-LIONE

Un nuovo tavolo coi sindaci No Tav

Accolta la richiesta per un confronto "senza limiti", ma Delrio avverte: «L'opera si fa». Il movimento sul piede di guerra

29 Ottobre 2015 - 22:28

Un nuovo tavolo coi sindaci No Tav

«Magari avete anche ragione, ma ormai siamo troppo avanti per fermare l’opera». La frase, pronunciata mercoledì da Graziano Delrio in persona, i sindaci No Tav se la sono appuntata e cerchiata di rosso. Mai dal 2011 in avanti, cioè da quando a Chiomonte è stato “piantato il primo chiodo”, si erano sentiti dire parole del genere dal ministro delle infrastrutture di turno. Dopodiché la solfa non cambia, perché del Delrio su un punto è stato molto chiaro: i lavori non si possono sospendere e l’opera, anche volendo, ormai non la potrebbe certo fermare. In questa cornice va inquadrato il nuovo tavolo di confronto che partirà a breve tra il governo, rappresentato dal commissario straordinario per la Torino-Lione, Paolo Foietta, e i 22 sindaci dell’Unione montana valle Susa, che segna così la ripresa ufficiale del dialogo dopo anni di “ponti tagliati”. Ma il movimento No Tav, in un'infuocata riunione post-tavolo a Bussoleno con i sindaci, è già su tutte le furie: «Che ci andate a fare se non si discute l'opzione zero?», hanno detto i leader accusando gli amministratori. Un "deja vu" rispetto alle diatribe del passato, ai tempi del progetto Fare, del documento della Riposa e dell'accordo di Pra Catinat.

su Luna Nuova di venerdì 30 ottobre 2015



Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

S.Antonino: carambola sulla statale 25, coinvolte cinque auto

S.Antonino: carambola sulla statale 25, coinvolte cinque auto

INCIDENTE

S.Antonino: si ribalta nel bosco con l'Ape, anziano ferito

S.Antonino: si ribalta nel bosco con l'Ape, anziano ferito

VIGILI DEL FUOCO

Il boato del terremoto ripreso da una telecamera privata

Il boato del terremoto ripreso da una telecamera privata

BASSA VALLE DI SUSA

Chiusa S.Michele: tre scosse di terremoto nella notte, la più forte di magnitudo 2.7

La mappa con l'epicentro del sisma delle ore 4,05 tratta dal sito Internet dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia

Chiusa S.Michele: tre scosse di terremoto nella notte, la più forte di magnitudo 2.7

SISMA

Avigliana: un tir sfonda il muro di recinzione di una casa e finisce nel giardino

Avigliana: un tir sfonda il muro di recinzione di una casa e finisce nel giardino

VIGILI DEL FUOCO

Chiusa S.Michele: a fuoco una legnaia, trattore e camper

Chiusa S.Michele: a fuoco una legnaia, trattore e camper

VIGILI DEL FUOCO

S.Antonino: le fontane danzanti illuminano il sabato sera della patronale

S.Antonino: le fontane danzanti illuminano il sabato sera della patronale

FESTA

Tra Rivoli e Rosta strada chiusa per una settimana

Tra Rivoli e Rosta strada chiusa per una settimana

VIABILITÀ

Collegno rende omaggio alla moglie del generale Dalla Chiesa

Collegno rende omaggio alla moglie del generale Dalla Chiesa

MEMORIA