BOLLETTINO REGIONE

Coronavirus: ancora 13 decessi in Piemonte, il totale sale a 94

Regione e Arpa ai sindaci: «Non usate candeggina per pulire le strade, è sostanza inquinante»

15 Marzo 2020 - 19:43

Coronavirus: ancora 13 decessi in Piemonte, il totale sale a 94

Altri 13 nuovi decessi in Piemonte di persone positive al test del Coronavirus sono stati comunicati questa sera dall’Unità di Crisi della Regione, per un totale di 28 nella giornata di oggi: è quanto emerge dal bollettino delle 19,30. Gli ultimi sono 9 uomini e 4 donne: cinque uomini e tre donne della provincia di Alessandria, un uomo del Biellese, due uomini del Vercellese, un uomo e una donna del Novarese. Il più anziano aveva 92 anni, il più giovane, pluripatologico, 56 anni. Complessivamente, il numero dei deceduti positivi al virus è salito a 94, cosi suddivisi per provincia di residenza: 47 Alessandria, 5 Asti, 5 Biella, 5 Cuneo, 7 Novara, 19 Torino, 5 Vercelli, 1 Vco. Risultano attualmente ricoverate in terapia intensiva 175 persone.

Intanto l'assessore regionale all'ambiente Matteo Marnati e il direttore di Arpa Piemonte, Angelo Robotto, invitano i sindaci a non usare ipoclorito di sodio (componente della candeggina) per pulire le strade. L’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ha ricevuto in queste ore da parte dei primi cittadini la richiesta di poter utilizzare questo composto per combattere la diffusione del Covid-19. «Al momento - spiega Marnati - non vi è evidenza che spruzzare ipoclorito di sodio all’aperto, massivamente, sui manti stradali, possa avere efficacia per il contrasto alla diffusione del Covid-19 dal momento che le pavimentazioni esterne non consentono interazione con le vie di trasmissione umana. Se non vi sono evidenze scientifiche è utile concentrarsi su azioni più incisive, la pulizia delle strade è una buona prassi ma non è possibile usare soluzioni inquinanti». «É comunque da sottolineare - spiega Robotto - che l’ipoclorito di sodio, componente principale della candeggina, è sostanza inquinante che potrà nel tempo contaminare le acque di falda, direttamente o attraverso i suoi prodotti di degradazione. Si invitano pertanto i sindaci a tenere conto di queste indicazioni, concentrando gli sforzi nella direzione di maggior efficacia degli interventi di lotta al Covid-19». «Tra le misure utili per contrastare il contagio da Covid-19 - conclude Marnati - la disinfezione degli ambienti gioca un ruolo importante laddove si possa intervenire su superfici che possono interagire con le vie di trasmissione umana, naso, bocca, occhi».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Diego Bernar e Romualdo Esteves

Diego Bernar e Romualdo Esteves

Giaveno, sei chili di funghi in pochi metri: la gioia dei due boulajour

PORCINI DA RECORD

Fiamme nella notte a Bruzolo, brucia un box

Fiamme nella notte a Bruzolo, brucia un box

VIGILI DEL FUOCO

Pianezza, Signoriello presenta la sua giunta

Pianezza, Signoriello presenta la sua giunta

ELEZIONI

Caprie: l'esercitazione di soccorso in parete della brigata alpina Taurinense

Caprie: l'esercitazione di soccorso in parete della brigata alpina Taurinense

INAUGURAZIONE

Caprie intitola la sua Via ferrata a Guido Rossa

Caprie intitola la sua Via ferrata a Guido Rossa

INAUGURAZIONE

Collegno, penne e quaderni per le famiglie in difficoltà

Collegno, penne e quaderni per le famiglie in difficoltà

SOLIDARIETA'

S.Antonino: il suono dei Centopassi per dare il benvenuto a Giovanni Impastato

S.Antonino: il suono dei Centopassi per dare il benvenuto a Giovanni Impastato

LEGALITÀ

Pianezza, schianto sulla variante: grave una donna

Pianezza, schianto sulla variante: grave una donna

INCIDENTE

Green pass e tamponi rapidi: all'ospedale di Rivoli l'hotspot pubblico per valli e cintura

Green pass e tamponi rapidi: all'ospedale di Rivoli l'hotspot pubblico per valli e cintura

ASL TO3