BOLLETTINO REGIONE

Coronavirus: altri 37 decessi in Piemonte, cinque le vittime in valle di Susa

Intanto dalla Regione 78 milioni di pagamenti e differimento per il bollo auto

24 Marzo 2020 - 14:25

Coronavirus: altri 37 decessi in Piemonte, cinque le vittime in valle di Susa

Dopo i timidi segnali incoraggianti di ieri, che hanno visto in Piemonte un rallentamento del numero dei contagi e altri tre guariti (tra cui il governatore del Piemonte Alberto Cirio), il bollettino delle 13,30 fa segnare purtroppo un nuovo dato preoccupante sul fronte delle vittime, con un'impennata nel Torinese: sono 37 i decessi di persone positive al test del Coronavirus comunicati questa mattina dall’Unità di Crisi della Regione; 18 in provincia di Torino, 1 nel Biellese, 1 nell’Astigiano, 1 nell’Alessandrino, 1 nel Vercellese, 7 nel Novarese e 6 nel Verbano Cusio Ossola. Il totale complessivo è ora di 374, così suddivisi su base provinciale: 93 Alessandria, 13 Asti, 35 Biella, 24 Cuneo, 54 Novara, 104 Torino, 20 Vercelli, 25 Verbano Cusio Ossola, 6 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. In valle di Susa il numero dei decessi è salito a cinque in pochi giorni: ai due anziani di Condove e Susa si sono aggiunti un pensionato di Villarfocchiardo, una pensionata di Meana e un anziano di Borgone che era ospitato presso una struttura di Condove.

I contagi di persone risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono invece 5515: 946 in provincia di Alessandria, 235 in provincia di Asti, 280 in provincia di Biella, 409 in provincia di Cuneo, 471 in provincia di Novara, 2496 in provincia di Torino, 290 in provincia di Vercelli, 229 nel Verbano Cusio Ossola, 54 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi, 105 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 360. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 15469, di cui 9455 risultati negativi. Intanto la Regione ha emesso mandati di pagamento per circa 78 milioni di euro: «Permettetemi di ringraziare il personale di tutti gli uffici che hanno lavorato, anche in smart working, per dare continuità amministrativa a molte procedure: una su tutte di particolare efficacia quella relativa ai pagamenti a enti, istituzioni e associazioni - afferma l’assessore regionale al bilancio Andrea Tronzano, che dalla sua abitazione, in quarantena, ha seguito quotidianamente le pratiche amministrative di competenza - Negli ultimi quindici giorni sono stati emessi mandati di pagamento pari a circa 78 milioni di euro, un’iniezione di fiducia e di liquidità quanto mai necessaria in un momento così grave, e che ci consente di guardare con speranza al futuro amministrativo non solo dell’ente, ma anche dell’intero sistema Piemonte».

Conclude Tronzano: «Oggi approveremo inoltre in giunta, come già annunciato, il differimento del pagamento del bollo auto per tutte le concessioni che scadranno nei prossimi mesi di marzo, aprile e maggio. Un impegno importante per due ragioni: lasciare le persone a casa e dare una iniezione di liquidità, lasciando questi soldi in tasca ai cittadini piemontesi. Come consiglio regionale invece siamo chiamati a discutere di Bilancio 2020 in una situazione se vogliamo surreale, ma fondamentale per la continuità amministrativa della Regione. Sono sicuro che con l’impegno di tutti, tra maggioranza e minoranza, possiamo dare un segnale positivo e guardare con fiducia anche al futuro del nostro territorio salvaguardandone il sistema sociale e produttivo. In un momento così difficile come quello che stiamo vivendo, legato ai problemi ingenerati dall’epidemia di Coronavirus in tutta Italia e che sta mettendo a dura prova il nostro sistema sanitario, occorre fare fronte comune e lavorare di squadra. La partita contro la malattia si vincerà se saremo in grado di gestire l’emergenza in modo consapevole, ma, anche e soprattutto, lavorando sugli strumenti amministrativi per far ripartire quanto prima l’economia e la vita sociale».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

#restiamoacasa: tutte le raccomandazioni da seguire

#restiamoacasa: tutte le raccomandazioni da seguire

SALUTE

Le strade di Rivoli ai tempi del Coronavirus

Le strade di Rivoli ai tempi del Coronavirus

EMERGENZA

S.Antonino: da lunedì 16 parte la spesa a domicilio per gli over 65

La centrale via Torino deserta, oggi pomeriggio

S.Antonino: da lunedì 16 parte la spesa a domicilio per gli over 65

EMERGENZA

Alpignano, l'asilo nido Don Minzoni sospende la rata di marzo

Alpignano, l'asilo nido Don Minzoni sospende la rata di marzo

EMERGENZA

Rivoli: pagamenti sospesi per zona blu, asili nido e trasporto scolastico

Rivoli: pagamenti sospesi per zona blu, asili nido e trasporto scolastico

CORONAVIRUS

Rivoli: alimentari e farmaci a domicilio per gli anziani

Rivoli: alimentari e farmaci a domicilio per gli anziani

EMERGENZA

Chiusa S.Michele: sostegno alle famiglie per le rette della scuola materna

Chiusa S.Michele: fondi dal Comune per le rette della scuola materna

EMERGENZA

M5S: «Avviare sperimentazione farmaci anti-Coronavirus anche in Piemonte»

M5S: «Avviare sperimentazione farmaci anti-Coronavirus anche in Piemonte»

MEDICINA

Rivalta: accertato un secondo caso di Coronavirus

Rivalta: accertato un secondo caso di Coronavirus

EMERGENZA