FASE 2

Regione, c'è anche il "Bonus Mercati", «ma troppe categorie ancora escluse»

L'accusa M5S alla giunta Cirio. Pronti 1500 euro per gli ambulanti che non hanno lavorato e 500 ai banchi alimentari

08 Maggio 2020 - 11:02

Regione, c'è anche il "Bonus Mercati", «ma troppe categorie ancora escluse»

Anche gli operatori ambulanti dei mercati del Piemonte riceveranno il bonus a fondo perduto predisposto dalla Regione per sostenere le attività colpite dal lockdown per l’emergenza Coronavirus: lo annunciano il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessora al commercio Vittoria Poggio, al termine delle giornate di incontri con i rappresentanti della categoria, a cui ha preso parte anche il neo assessore alla semplificazione Maurizio Marrone. Si tratta di un bonus di 1500 euro per tutti gli ambulanti non alimentari che hanno dovuto sospendere interamente l’attività, bloccata dai provvedimenti del governo per le misure di contenimento. Bonus di 500 euro, invece, per gli ambulanti alimentari che, pur potendo proseguire l’attività, hanno lavorato solo parzialmente a causa delle maggiori restrizioni da parte dei singoli comuni, che hanno portato alla chiusura di numerosi mercati.

A beneficiare del "Bonus Mercati", per un valore complessivo di 13 milioni di euro, saranno circa 10mila ambulanti del Piemonte, 7mila non alimentari e 3mila alimentari. Una misura che va ad aggiungersi al "Bonus Piemonte", rivolto anche ad altre categorie del commercio e dell’artigianato particolarmente danneggiate dall’emergenza Covid: il provvedimento rappresenta uno dei pilastri di "Riparti Piemonte", il piano da oltre 800 milioni di euro con cui la Regione sosterrà la ripartenza di imprese e famiglie nella "fase 2". «Gli ambulanti sono il secondo passo del "Bonus Piemonte" - spiegano il presidente Cirio e l’assessora Poggio - La prossima settimana incontreremo le altre categorie del commercio in sede fissa, perché estenderemo il più possibile il bonus a tutti coloro che sono stati colpiti duramente da oltre due mesi di inattività». Immediata e semplice, anche in questo caso, la procedura per accedere al bonus: tutti gli interessati riceveranno da Finpiemonte una comunicazione via pec per indicare il conto corrente su cui ricevere il contributo a fondo perduto, che verrà accreditato nell’arco di qualche giorno.

L'iniziativa risponde almeno in parte alle critiche piovute nei giorni scorsi dal Movimento 5 Stelle, che aveva accusato la giunta Cirio di aver escluso numerose categorie dai bonus a fondo perduto. Ma secondo i pentastellati, la misura appena varata è tutt'altro che sufficiente: «I bonus del “Riparti Piemonte” escludono troppe categorie dell'artigianato e del commercio. Non è per nulla chiaro il criterio adottato dalla giunta regionale: perché ad alcuni lavoratori viene concesso un bonus diretto a fondo perduto e ad altri no? - attaccano il capogruppo M5S in consiglio regionale Sean Sacco e la consigliera Sarah Disabato - L'elenco di chi resterà a bocca asciutta è molto lungo, citiamo qualche esempio: fotografi, ottici, agenzie di viaggio, tatuatori, piercer e molti altri. Loro dovranno chiedere i contributi attraverso i bandi, con procedure più complesse e tempi nettamente più lunghi. Questi due pesi e due misure sono inaccettabili. La maggioranza ne dovrà rendere conto in commissione regionale dove, da parte nostra, presenteremo adeguate proposte per estendere la platea dei beneficiari dei bonus diretti. In questo momento così delicato pensiamo sia inaccettabile, da parte della Regione Piemonte, fare “figli e figliastri” tra i lavoratori. Lo slogan scelto da Cirio “la garanzia sei tu” vale solo per qualcuno. Presenteremo una lunga serie di emendamenti affinché tutte le categorie vengano considerate allo stesso modo».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Da domani sarà "fase 2" per palestre, piscine e centri sportivi

Da domani sarà "fase 2" per palestre, piscine e centri sportivi

RIAPERTURE

Altri due incidenti escursionistici sulle montagne valsusine

Altri due incidenti escursionistici sulle montagne valsusine

MONTAGNA

Precipita per 200, escursionista muore tra val Susa e val Chisone

Precipita per 200 metri, escursionista muore tra val Susa e val Chisone

DRAMMA

Scontro sulla statale 24 a Bussoleno, muore un motociclista di Bruino

Scontro sulla statale 24 a Bussoleno, muore un motociclista di Bruino

INCIDENTE

Alpignano, rischio crollo: chiuso il Ponte nuovo sulla Dora

Alpignano, rischio crollo: chiuso il Ponte nuovo sulla Dora

VIABILITA'

Rivoli, alpini della Ceccaroni in prima linea anche nella Fase 2

Rivoli, alpini della Ceccaroni in prima linea anche nella Fase 2

EMERGENZA

Rivoli, non piace agli ambulanti la Fase 2 del mercato

Rivoli, non piace agli ambulanti la Fase 2 del mercato

EMERGENZA

Condove: lavori in corso sulla frana in borgata Arronco

Condove: lavori in corso sulla frana in borgata Arronco

DISSESTO IDROGEOLOGICO

Rivoli, inaugurato il nuovo Spazio Conad

Rivoli, inaugurato il nuovo Spazio Conad

COMMERCIO