EMERGENZA

Da lunedì la vera "fase 2" in Piemonte: ufficiale il calendario delle riaperture

I primi saranno parrucchieri e estetisti, da mercoledì nei mercati i banchi extra-alimentari: bar e ristoranti attendono il 23 o il 25

16 Maggio 2020 - 16:33

Da lunedì la vera "fase 2" in Piemonte: ufficiale il calendario delle riaperture

È pronto il calendario delle riaperture in Piemonte, che da lunedì 18 maggio darà il via alla vera "fase 2": la ripartenza sarà in linea con quella a livello nazionale fatta eccezione per bar, ristoranti e le attività di somministrazione alimenti, che dovranno attendere il prossimo week-end o la settimana successiva. Ecco, nel dettaglio, il calendario reso noto oggi pomeriggio dal governatore Alberto Cirio e dall’assessora al commercio Vittoria Poggio:

* da lunedì 18 maggio tutti i negozi al dettaglio, i saloni per parrucchieri, i centri estetici, gli studi di tatuaggio e piercing, i servizi per gli animali (dog sitter, pensioni e addestramento, mentre le toelettature sono già aperte), tutte le altre strutture ricettive al momento ancora chiuse;

* da mercoledì 20 maggio i mercati potranno ospitare anche i banchi extralimentari (si possono così applicare le procedure di adeguamento alle nuove linee guida per la sicurezza);

* tra sabato 23 e lunedì 25 maggio potranno riaprire anche bar e ristoranti e le altre attività di somministrazione alimenti (la data precisa verrà definita in giornata in raccordo con quanto sarà previsto nel nuovo decreto del governo sulle riaperture, atteso nelle prossime ore): resta al momento consentito il servizio di asporto.

* Sempre dal 18 maggio saranno consentiti anche tutti gli sport all’aria aperta in forma individuale o in coppia con il proprio istruttore, purché sempre nel rispetto delle distanze e delle relative disposizioni di sicurezza.

Queste disposizioni sono il risultato di una mattinata di confronto in videoconferenza tra il presidente Cirio e l’assessora Poggio prima con le associazioni di categoria e poi con i rappresentanti degli enti locali, i sindaci dei comuni capoluogo, le Province e le prefetture per condividere i contenuti della nuova ordinanza, che sarà emessa non appena approvato il decreto del governo con le indicazioni nazionali delle nuove date per le riaperture.

Il protocollo con le nuove linee guida per la riapertura in sicurezza delle attività economiche, produttive e ricreative, varato nella notte dal consiglio dei ministri, è stato il frutto di una lunga giornata di lavori sollecitata dalle Regioni. Rispetto alle indicazioni iniziali dell’Inail, il nuovo documento accoglie e recepisce le osservazioni delle Regioni, che dopo giorni di confronto con le associazioni di categoria avevano espresso al governo le principali criticità connesse alla sostenibilità delle misure previste.

«Tutti hanno fatto uno sforzo molto grande per garantire la sicurezza, che è una priorità assoluta, ma anche per consentire alle nostre imprese di poter lavorare in condizioni sostenibili - commentano Cirio e Poggio - Per quanto riguarda le specifiche aperture, da lunedì in Piemonte ripartiranno quasi tutte le attività commerciali, con qualche giorno in più di prudenza per i bar e la ristorazione. Una cautela per consentire l’adeguamento alle linee guida definite insieme al governo e anche per seguire le indicazioni del nostro comitato tecnico-scientifico. Vogliamo che il Piemonte riapra, ma per sempre».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

No Tav: Dana Lauriola prelevata dalla sua casa di Bussoleno e portata in carcere

PROTESTA

Condove: ritrovato nella Dora il corpo dell'uomo disperso

Condove: ritrovato nella Dora il corpo senza vita dell'uomo disperso

DRAMMA

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

Smarino Tav a Susa: l'Unione montana dice "no" alla variante

TORINO-LIONE

Rivalta, droga nell'auto: due gemelli in manette

Rivalta, droga nell'auto: due gemelli in manette

CRMINALITA'

No Tav, condanna per Dana Lauriola: «È una persecuzione politica»

No Tav, condanna per Dana Lauriola: «È una persecuzione politica»

PROTESTA

Condove: disperso un uomo di 79 anni, ricerche in corso

Condove: disperso un uomo di 79 anni, ricerche in corso

SULLA MONTAGNA

Collegno, da domani basta auto nel parcheggio della Gramsci

Collegno, da domani basta auto nel parcheggio della Gramsci

VIABILITA'

Alpignano, entro il 2021 poliambulatorio al Movicentro

Alpignano, entro il 2021 poliambulatorio al Movicentro

SANITA'

Almese: taglio dei parlamentari, quale risparmio e quali rischi?

Almese: taglio dei parlamentari, quale risparmio e quali rischi?

REFERENDUM