MISURE ANTI-COVID

Da lunedì 1° febbraio iI Piemonte torna "zona gialla"

L'annuncio del governatore Cirio con un post su facebook: riaprono bar e ristoranti fino alle 18, si circola liberamente nella regione

29 Gennaio 2021 - 20:33

Da lunedì 1° febbraio iI Piemonte torna "zona gialla"

«Dopo questa lunga giornata di confronto con il governo, ho appena ricevuto la chiamata del ministro Speranza: il Piemonte è in "zona gialla" da lunedì». Lo ha annunciato un'ora fa il governatore Alberto Cirio con un post dalla sua pagina facebook: il lungo confronto a cui allude è legato ai criteri di classificazione delle regioni e alle indiscrezioni che, a ieri, davano il Piemonte ancora in bilico tra arancione e giallo, ma alla fine i dati hanno portato all'atteso scatto di fascia grazie ad un indice Rt in calo a 0,82 (con una forchetta da 0,79 a 0,85), una minore pressione sugli ospedali e un quadro epidemiologico in via di miglioramento, anche in valli e cintura, pur con l'imperativo di non abbassare la guardia. L'ordinanza del ministro della salute sarà firmata entro la serata di oggi ed entrerà in vigore lunedì 1° febbraio, quando bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie potranno riaprire fino alle 18, con asporto fino alle 22 (non per i bar senza cucina e le enoteche) e consegne e domicilio senza restrizioni: ai tavoli ci si potrà sedere al massimo in quattro.

Rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5 (con possibilità di muoversi per comprovati motivi di lavoro, salute, necessità), ma "cadono" i confini tra comuni e il limite dei 30 km per quelli sotto i 5mila abitanti: si potrà tornare a circolare liberamente, senza autocertificazione, all'interno di tutta la regione. Confermata la chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione di farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno. Possono invece riaprire i musei e mostre dal lunedì al venerdì. Anche in "zona gialla" resta valida la regola riguardo alle visite in case private: si può andare da amici e parenti una sola volta al giorno, al massimo in due persone (minori di 14 anni e disabili non rientrano nel calcolo), ma ora si potrà farlo in tutta la regione e non più solo all'interno del proprio comune di residenza.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Chiusa S.Michele: incendio stasera nel cortile della Levosil

Chiusa S.Michele: incendio stasera nel cortile della Levosil

ROGO

Scialpinisti feriti in valle: tre interventi del Soccorso in poche ore

Il canale Ungherini

Scialpinisti feriti in valle: tre interventi del Soccorso in poche ore

INCIDENTI

L'ultimo concerto? Stasera la chiamata alle armi della musica dal vivo

L'ultimo concerto? Stasera la chiamata alle armi della musica dal vivo

SETTORE IN CRISI DA LOKCDOWN

Collegno, gli elicotteri dei vigili del fuoco al Campo volo?

Collegno, gli elicotteri dei vigili del fuoco al Campo volo?

EMERGENZA

Vaccini, parte anche Susa: oggi sono 76 le prime somministrazioni

Vaccini, parte anche Susa: oggi sono 76 le prime somministrazioni

COVID 19

Dramma a Caprie: due morti in uno scontro fra moto

Dramma a Caprie: due morti in uno scontro fra moto

TRAGEDIA

I lavori al marciapiedi di corso Laghi a rischio crollo

I lavori al marciapiedi di corso Laghi a rischio crollo

Avigliana, al via la campagna di lavori sul lago, nelle borgate e al campo da baseball

OPERE PUBBLICHE

Rivoli, tamponamento in tangenziale: traffico in tilt

Rivoli, tamponamento in tangenziale: traffico in tilt

VIABILITA'

Giaveno, oggi vaccinati i primi 80 ultra ottantenni

Giaveno, oggi vaccinati i primi 80 ultra ottantenni

EMERGENZA SANITARIA