VACCINO ANTI-COVID

Terza dose, via libera anche ai 40-59enni

Convocazioni via sms anche per i 60-79enni o possibilità di prenotazione. Nuovi casi in lieve aumento, ma il Piemonte ha i parametri tra i più bassi

11 Novembre 2021 - 23:13

Terza dose, via libera anche ai 40-59enni

di MARCO GIAVELLI

Dopo l’ok del ministro della salute Roberto Speranza, arrivato mercoledì, anche il Piemonte è pronto a partire con la somministrazione delle terze dosi del vaccino anti-Covid per la fascia d’età compresa tra 40 e 59 anni: il via è previsto a partire da mercoledì 1° dicembre, riceveranno l’sms di convocazione coloro che hanno maturato i sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale.

Il sistema è quello ormai consolidato che la Regione pare voler adottare per tutte le categorie: anche per la fascia 60-79 anni, l’Unità di Crisi ha infatti chiesto alle Aziende sanitarie di procedere direttamente alla convocazione tramite sms presso i propri centri vaccinali via via che maturano i sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale, in modo da accelerare il più possibile la messa in sicurezza di questa fascia della popolazione. Resta comunque sempre possibile effettuare la prenotazione anche sul portale www.ilpiemontetivaccina.it e nelle oltre 500 farmacie che hanno accettato di effettuate le terze dosi. Convocazione diretta anche per gli over18 vaccinati con Johnson&Johnson, per i quali è indicato il richiamo dopo almeno sei mesi.

Sempre mercoledì è arrivato anche il via libera dal generale Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, alla somministrazione delle terze dosi nelle strutture socio residenziali per minori, disabili, malati psichiatrici e tossicodipendenti. La richiesta era stata avanzata proprio dalla Regione Piemonte, lunedì scorso, durante la visita a Torino del generale presso l’Unità di Crisi. «La nostra priorità in questo momento - evidenziano il governatore Alberto Cirio e l’assessore regionale alla sanità Luigi Icardi - è accelerare con le terze dosi, per mettere il più possibile in sicurezza la popolazione piemontese. Proprio nei giorni scorsi avevamo auspicato il via libera anche ad altre fasce di età e categorie, e ora che è arrivato l’ok dal ministero procederemo immediatamente».

Il Piemonte, al momento, è la prima tra le Regioni italiane nella somministrazione delle terze dosi: ad oggi ne sono già state inoculate oltre 320mila alle categorie autorizzate (40mila immunodepressi, 16mila altamente fragili, 14mila ospiti e 9mila lavoratori delle Rsa, oltre 190mila over80, 50mila sanitari e oltre 6mila 60enni e 70enni). In particolare nella fascia 60-79 anni sono oltre 600mila le persone che matureranno i sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale entro il 31 gennaio: circa 10mila hanno maturato il periodo già ad ottobre, altri 154mila lo faranno entro il 30 novembre, oltre 251mila entro il 31 dicembre e altri 192mila a gennaio.

Intanto il Piemonte si conferma “zona bianca” anche per la prossima settimana: un quadro opposto a quello che tutti vivevamo un anno fa, quando la nostra regione era da poco entrata nel tunnel della “zona rossa” e i contagi crescevano a ritmo esponenziale, gli ospedali erano allo stremo e i decessi segnavano numeri record. Nella settimana dal 1° al 7 novembre il numero dei nuovi casi e dei focolai è aumentato, come nel resto del territorio nazionale, ma in misura contenuta. L’indice Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi resta stabile (da 1.11 a 1.10), con la percentuale di positività dei tamponi che si conferma all’1 per cento. L’incidenza è di 58,93 casi ogni 100mila abitanti, mentre il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva rimane al 3,7 per cento (ben lontano dalla soglia del 10 per l’ingresso in “zona gialla”) e quello dei posti letto ordinari al 4,2 (per il giallo la soglia è fissata al 15), parametri sempre tra i più bassi in tutta Italia.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Avigliana, un deposito illegale di fuochi d'artificio

Avigliana, un deposito illegale di fuochi d'artificio

SEQUESTRI E DENUNCE

Mascherine anche all'aperto fino a metà gennaio

Mascherine all'aperto anche in cintura fino a metà gennaio

EMERGENZA

Rivoli, ascensore rotto: Roberto non può uscire di casa

Rivoli, ascensore rotto: Roberto non può uscire di casa

DISAGI

Alpignano, ultimo giorno per la pista di guida sicura

Alpignano, ultimo giorno per la pista di guida sicura

INIZIATIVA

Avigliana: rotoballe a fuoco in una cascina a Drubiaglio

Avigliana: rotoballe a fuoco in una cascina a Drubiaglio

INCENDIO

Buttigliera, morto l'ex sindaco e deputato Luigi Massa

Buttigliera, è morto l'ex sindaco e deputato Luigi Massa

POLITICA IN LUTTO

Bussoleno: aggravata la misura per Scalzo, ora è in carcere a Torino

Bussoleno: aggravata la misura per Scalzo, ora è in carcere a Torino

NO TAV-NO BORDER

Grugliasco, cervi e caprioli ringraziano e salutano il Canc

Grugliasco, cervi e caprioli ringraziano e salutano il Canc

AMBIENTE

Bussoleno: Emilio Scalzo prelevato da casa sua per l'estradizione in Francia

Bussoleno: Emilio Scalzo prelevato da casa sua per l'estradizione in Francia

NO TAV-NO BORDER