Ltf alza il suo muro sulla Maddalena

Rinforzata la protezione del fortino di Chiomonte

15 Dicembre 2011 - 21:45

Le nuove protezioni del cantiere

Ltf sta sistemando nel cantiere della Maddalena circa 50 metri di pannelli di cemento «per rinforzare la protezione dell’area di lavoro - si legge in una nota della società - per tutelare la sicurezza degli operai in seguito ai diversi recenti tentativi d’intrusione». Il muro viene montato con pannelli componibili prefabbricati infilati in putrelle ad H ancorate a plinti di cemento fino all’altezza di 5 metri. Questa ennesima difesa era stata suggerita dalle forze dell’ordine. Dovrebbe essere realizzata solo nei punti pianeggianti, mentre nei tratti più inclinati del perimetro dovrebbe restare la doppia recinzione. Il muro è comunque montato dietro la recinzione che mantiene il “razor wire”, il nastro spinato ideato dagli americani. Il muro dovrebbe rafforzare la protezione prevenendo più efficacemente le intrusioni con un minore dispiego di forze in previsione del passaggio, dal 1 gennaio, a “sito di interesse strategico, vigilato prevalentemente dai militari. Ora i No Tav si chiedono: Chissà se dopo aver svuotato le ferramenta della val di Susa di maschere e tenaglie ora sarà il turno di mazze e picconi?». Intanto a Torino, in un’apposita riunione della nuova cabina di pilotaggio prevista dalla elgge regionali sui cantieri, Ltf ha nuovamente esposto le proprie previsioni sulle ricadute economiche locali dei lavori per il tunnel di Chiomonte. Secondo la nuova presentazione l’intero pacchetto, per le imprese valsusine, varrebbe 60 milioni. Vitto e alloggio per i lavoratori valgono 4,5 milioni, cifra che si ricava dalla previsione di 160mila pasti e 90 mila pernottamenti.

Su Luna Nuova di venerdì 16 dicembre



Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

#restiamoacasa: tutte le raccomandazioni da seguire

#restiamoacasa: tutte le raccomandazioni da seguire

SALUTE

Le strade di Rivoli ai tempi del Coronavirus

Le strade di Rivoli ai tempi del Coronavirus

EMERGENZA

S.Antonino: da lunedì 16 parte la spesa a domicilio per gli over 65

La centrale via Torino deserta, oggi pomeriggio

S.Antonino: da lunedì 16 parte la spesa a domicilio per gli over 65

EMERGENZA

Alpignano, l'asilo nido Don Minzoni sospende la rata di marzo

Alpignano, l'asilo nido Don Minzoni sospende la rata di marzo

EMERGENZA

Rivoli: pagamenti sospesi per zona blu, asili nido e trasporto scolastico

Rivoli: pagamenti sospesi per zona blu, asili nido e trasporto scolastico

CORONAVIRUS

Rivoli: alimentari e farmaci a domicilio per gli anziani

Rivoli: alimentari e farmaci a domicilio per gli anziani

EMERGENZA

Chiusa S.Michele: sostegno alle famiglie per le rette della scuola materna

Chiusa S.Michele: fondi dal Comune per le rette della scuola materna

EMERGENZA

M5S: «Avviare sperimentazione farmaci anti-Coronavirus anche in Piemonte»

M5S: «Avviare sperimentazione farmaci anti-Coronavirus anche in Piemonte»

MEDICINA

Rivalta: accertato un secondo caso di Coronavirus

Rivalta: accertato un secondo caso di Coronavirus

EMERGENZA