In migliaia sui sentieri della val Clarea. Turi Vaccaro sale sul traliccio

Il corteo No Tav arriva fino ai new jersey: alcuni hanno raggiunto la baita

04 Marzo 2012 - 21:32

In migliaia sui sentieri della val Clarea. Turi Vaccaro sale sul traliccio

In migliaia, anche famiglie e bambini, hanno partecipato alla giornata di mobilitazione No Tav a Giaglione. Dopo la polentata al campo sportivo, il corteo ha percorso il sentiero che porta verso la val Clarea, percorribile fino al punto dove il 23 ottobre i No Tav avevano tagliato la "finta recinzione". I manifestanti hanno trovato la strada sbarrata dal new jersey presidiato dalle forze dell'ordine: le donne hanno tagliato simbolicamente alcuni frammenti di filo spinato, nel frattempo alcuni attivisti hanno aggirato il blocco passando dai sentieri secondari. Un gruppo ristretto è riuscito a raggiungere la baita Clarea in tutta tranquillità per poi fare ritorno verso Giaglione: una "normale" e pacifica passeggiata. Poi la giornata è proseguita con musiche e danze occitane al campo sportivo.
Tutto questo mentre nel tardo pomeriggio Turi Vaccaro, l'attivista non-violento che la scorsa estate era rimasto per tre giorni consecutivi su un cedro alla centrale di Chiomonte, è riuscito a raggiungere un traliccio all'interno dell'area recintata e si è arrampicato per alcuni metri. Pare sia lo stesso da cui lunedì scorso era caduto Luca Abbà, le cui condizioni sembrano in via di miglioramento. A differenza di quanto avvenuto pochi giorni fa, stavolta è stata subito disattivata la corrente elettrica in modo da evitare qualsiasi rischio. Sul sito www.notav.info è stato diffuso un video in cui Turi rassicura i No Tav sulle sue condizioni: parla di un gesto dettato dalla volontà di riflettere, dice di non avere intenzione di restare lassù per giorni e chiede al movimento un parere su questa sua azione. Le forze dell'ordine consentono a due esponenti No Tav, tra cui anche qualche amministratore, di raggiungere a turno la zona per monitorare la situazione e dialogare con lui.
su Luna Nuova di martedì 6 marzo

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

Reano, con il Fai alla scoperta dei sette capolavori del Bronzino

CULTURA

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

Giaveno, un bagno di folla per il primo carnevale notturno "ufficiale"

FOLKLORE

R

Rivoli, grande successo per il primo atto delle Giornate del Fai

CULTURA

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

Giaveno, boschi in fiamme in zona Roccette

INCENDIO

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

Coazze, inaugurato il rifugio della legalità

SOCIETÀ CIVILE

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

S.Antonino: fiamme nell'autoscuola Grand Prix

VIGILI DEL FUOCO

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

Tragedia sul monte Muret: muore un alpinista di S.Antonino

ROCCIAMELONE

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

Movida in alta valle: sei denunciati dai carabinieri

CONTROLLI

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

Condove: "Noi siamo i figli della Monce", in arrivo un docu-film

STORIA E MEMORIA