Piano sviluppo: Confindustria incontra i sindaci, fuori le bandiere No Tav

Via libera dal Riesame: Giorgio Rossetto ai domiciliari, sabato a Chiomonte la lotta riparte con un nuovo presidio

17 Maggio 2012 - 22:27

Piano sviluppo: Confindustria incontra i sindaci, fuori le bandiere No Tav

Venerdì alle 16 Confindustria, le altre associazioni di categoria e i sindacati, hanno incontrato i sindaci a Susa per illustrare il Progetto di sviluppo per la valle pensato insieme al Politecnico. All'interno del salone del Seminario, 17 sindaci e le parti sociali ad ascoltare le proposte degli industriali. All'esterno, su piazza Savoia, un'ottantina di manifestanti No Tav a far sentire la presenza dei valsusini contrari alla grande opera e, dunque, alle compensazioni. Durante la giornata sono state illustrate le proposte che riguardano il parco fluviale della Dora e il paesaggio agronaturale del fondovalle; la valorizzazione del patrimonio architettonico e artistico; la riqualificazione urbana ed edilizia; l’accessibilità e la ricettività; la comunicazione e la promozione. Proprio per lavorare nell’indotto dei cantieri Tav è stato costituito il Consorzio imprese valle di Susa, presentato martedì a Susa. Mercoledì, intanto, il Tribunale del Riesame ha concesso gli arresti domiciliari all’attivista No Tav Giorgio Rossetto, in carcere dal 26 gennaio. E sabato a Chiomonte riparte la lotta con il montaggio di un gazebo-presidio in via dell’Avanà.

su Luna Nuova di martedì 22 maggio

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

"Coprifuoco" anche in Piemonte dalle 23 alle 5: si inizia lunedì

S.Antonino deserta durante il lockdown di marzo

"Coprifuoco" anche in Piemonte dalle 23 alle 5: si inizia lunedì

CORONAVIRUS

Condove: una capsula di speranza per la rinascita della materna Rodari

Condove: una capsula di speranza per la rinascita della materna Rodari

SCUOLA

Rivoli, pit stop tamponi: rivista la viabilità

Rivoli, pit stop tamponi: rivista la viabilità

SANITA'

Rivoli, pagava la merce ordinata online con assegni scoperti

Rivoli, pagava la merce ordinata online con assegni scoperti

TRUFFATORI

Vaie, schiarita Alcar: «La continuità produttiva sarà garantita»

L'assemblea di giovedì scorso davanti ai cancelli dello stabilimento Alcar di Vaie

Vaie, schiarita Alcar: «La continuità produttiva sarà garantita»

OCCUPAZIONE

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

OCCUPAZIONE

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

Vaie, crisi Alcar: parte il tavolo con le istituzioni

OCCUPAZIONE

Orbassano , tentata violenza nel garage di un condominio

Orbassano , tentata violenza nel garage di un condominio

CRMINALITA'

Rubavano le borse alle donne che pregavano in chiesa

Rubavano le borse alle donne che pregavano in chiesa

CRMINALITA'