RESISTENZA

Chiomonte, scomparso il partigiano Lidio Pelissero

Classe 1924, resse la sezione Anpi dell'Alta valle fino al 2013

01 Agosto 2018 - 17:09

Chiomonte, scomparso il partigiano Lidio Pelissero

Lunedì 30 luglio è mancato Elidio Pelissero, il Partigiano “Lidio” delle formazioni Autonome Val Chisone. Per decenni Elidio, classe 1924, è stato presidente della Sezione Anpi di Chiomonte fino a quando le condizioni di salute gli hanno permesso di occuparsi dei molti impegni ufficiali dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia. Nel 2013 ha lasciato la guida della Sezione nel frattempo allargata a tutta l’Alta Valle ed intitolata alle staffette Partigiane Maria Teresa Gorlier di Thures (Cesana) e Attilia Ronsil di Cels (Exilles) uccise dai fascisti nel 1944. Alla guida della Sezione Pelissero aveva voluto Renato Sibille, che ne ha rivitalizzato le attività e curato la memoria storica, seguito nel 2016 dall’attuale Presidente Alberto Dotta. Ad unanimità, l’Assemblea dell’ANPI aveva designato il Partigiano “Lidio” quale presidente onorario della Sezione per il continuo impegno nel rispetto dei valori della Resistenza ed oggi lo ricorda con affetto e riconoscenza. Elidio era stato capostazione di Chiomonte fino alla pensione e nei primi anni Ottanta aveva ricoperto la carica di primo cittadino del suo Comune, molto amato dai suoi compaesani che gli hanno dimostrato affetto in questi ultimi anni in cui è stato costretto in casa da problemi di deambulazione. Nell’agosto 2017 ha subito il tremendo colpo della morte dell’unico figlio, Gianpaolo, deceduto in montagna nel corso di una gita al Vaccarone. I funerali si sono tenuti a Chiomonte con la presenza delle bandiere delle Sezioni Anpi della Valle e con i ricordi del presidente dell’Anpi, Alberto Dotta, del comandante partigiano e amico Cesare Alvazzi del Frate, e del sindaco di Chiomonte, Silvano Ollivier.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

MANIFESTAZIONE

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

MANIFESTAZIONE

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

MANIFESTAZIONE

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

MANIFESTAZIONE

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

STAMATTINA

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

AGGRESSIONE

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

STAMATTINA

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

TURISMO

il Quartetto Casals

il Quartetto Casals

Haydn, Mozart e Schubert: Ottavio Dantone dirige (e suona) l’Orchestra Rai

CLASSICA