SENTIERI MONTANI

Fuoristrada selvaggio in alta valle: raffica di multe e controlli

Nove sanzioni per oltre 900 euro elevate dai carabinieri forestali

08 Agosto 2018 - 15:52

Clicca sulle foto per far scorrere la gallery

46 persone controllate su 42 mezzi, in gran parte stranieri, e 9 sanzioni amministrative elevate per un valore di oltre 900 euro in violazione della legge regionale 32/1982. E' questo il bilancio dei controlli serrati svolti nei giorni scorsi dai carabinieri forestali di Torino, supportati dai militari della compagnia di Susa, lungo ampi tratti della rete sentieristica di alta quota in alta valle Susa, fino ad un'altitudine di 2500 metri: obiettivo dell'operazione era quello di contrastare il fenomeno dei fuoristrada a due e quattro ruote che, incuranti delle norme previste per tale attività, non seguono i percorsi prestabiliti per provare l’ebrezza di una guida “più impegnativa” o raggiungere più comodamente le visuali più ambite. Il tutto a danno del territorio, ma anche dei numerosi turisti ed escursionisti che, nei mesi estivi, orientano la scelta delle vacanze verso la tranquillità e la bellezza della montagna: un fastidio, dunque, ma anche un rischio, poiché sovente l'azione indisciplinata dei fuoristrada mette a repentaglio l’incolumità di quanti, a piedi o con mezzi più ecologici, percorrono i medesimi sentieri.

Il mancato rispetto delle regole, inoltre, provoca danni al territorio, evidenziati nel fastidio alla fauna selvatica, nella rottura del cotico erboso e nell’erosione del terreno: essi vengono prodotti dal rumore dei motori e dal ripetuto passaggio delle ruote dentate, che talvolta possono anche innescare fenomeni di dissesto idrogeologico o aprire nuove piste in ambienti incontaminati. Durante questo primo intervento i militari forestali sono stati coadiuvati da un elicottero AB412 del 1° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Volpiano, che ha sorvolato l'intera zona dei controlli: sono state interessate la Sp 173 dell’Assietta, la strada militare Fenil-Pramand-Föens-Jafferau, la Sp 172 del Colle delle Finestre e la strada del Colomion. I controlli saranno ripetuti nel corso della stagione turistica, per monitorare le aree di alta montagna in cui si snodano i più bei sentieri escursionistici e per contrastare il fenomeno del fuoristrada “selvaggio”.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

MANIFESTAZIONE

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

MANIFESTAZIONE

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

MANIFESTAZIONE

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

MANIFESTAZIONE

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

STAMATTINA

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

AGGRESSIONE

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

STAMATTINA

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

TURISMO

il Quartetto Casals

il Quartetto Casals

Haydn, Mozart e Schubert: Ottavio Dantone dirige (e suona) l’Orchestra Rai

CLASSICA