PATRONALE

Bardonecchia in piazza per Sant'Ippolito

Tre giorni di festeggiamenti con gran finale di fuochi d'artificio a suon di musica

08 Agosto 2018 - 22:18

Bardonecchia in piazza per Sant'Ippolito

Definito dalla Pro Loco il programma ufficiale dei festeggiamenti in onore di Sant’Ippolito, patrono di Bardonecchia, che ricorre lunedì 13 agosto. Domenica 12 agosto al Borgo Vecchio, alle 20 torneo di calciobalilla al PalaIppolito, tecnostruttura allestita sul prato dell’oratorio della chiesa parrocchiale. Variegato il calendario dei festeggiamenti in calendario lunedì 13. Ritrovo di residenti e turisti alle 10 in via Cesare Battisti, sottopasso di Borgonuovo, che in corteo, accompagnato dalla banda musicale Alta valle di Susa, percorrendo le via Medail e Giolitti, raggiungeranno la chiesa parrocchiale, Borgo Vecchio, in piazza Monsignor Bellando. Alle 11 messa officiata da don Franco Tonda, con a seguire, l’esibizione della banda musicale Alta valle di Sus” e l’acrobatica discesa dal campanile degli uomini della Guardia di Finanza, delle Guide alpine e del Soccorso alpino. Dalle 15 alle 18, le vie del Borgo Vecchio diventeranno un parco di divertimenti, con giochi varie e distribuzione di goffres, specialità gastronomica zonale e alle  19.30 gran polentata a cura del locale gruppo alpini. In serata i festeggiamenti si trasferiscono in piazza Alcide De Gasperi, adiacente il palazzo del Comune: alle 21 ballo gratuito, musica dance e spettacolo piromusicale, fuochi artificiali con sottofondo musicale. Martedì 14, alle 9, mercatino dell’artigianato lungo le vie del Borgo Vecchio, e dalle 10 alle 16 nella piazza antistante la parrocchiale, è possibile ottenere l’annullo speciale di Poste Italiane in ricordo dei soldati bardonecchiesi caduti nella Grande Guerra 1915-1918. Sabato 18 agosto alle 21 gran falò sotto le stelle, goffres e tanta musica alla Tur d’Amur, a monte del Borgovecchio, edificata a partire dalla seconda metà del XII secolo con funzioni militari, per poi divenire residenza dei signori del luogo, dapprima i De Bardonnèche, quindi i de Jouffrey, ad essi succeduti nel Seicento.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

ultima ora

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

Torino No Tav: l'intervento di Alberto Perino dal palco di piazza Castello

MANIFESTAZIONE

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

8 dicembre: le donne No Tav in corteo a Torino

MANIFESTAZIONE

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

Torino invasa dai No Tav: 70mila in corteo

MANIFESTAZIONE

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

Torino No Tav: in migliaia sfilano nelle vie del centro

MANIFESTAZIONE

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

Almese: sul Musiné ricompare la scritta No Tav

STAMATTINA

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

Avigliana, con un bastone in classe per farsi giustizia

AGGRESSIONE

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

Almese: rimossa parte della scritta No Tav sul Musinè

STAMATTINA

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

Perla 2.0: Bardonecchia ammoderna l'accoglienza

TURISMO

il Quartetto Casals

il Quartetto Casals

Haydn, Mozart e Schubert: Ottavio Dantone dirige (e suona) l’Orchestra Rai

CLASSICA