TORINO-LIONE

Tav, Salvini a Chiomonte: «Modificare la stazione di Susa per ridurre i costi»

Oggi sotto una fitta nevicata la visita del vicepremier leghista al cantiere della Maddalena

01 Febbraio 2019 - 18:49

Tav, Salvini a Chiomonte: «Modificare la stazione di Susa per ridurre i costi»

Nella sua venuta al cantiere Tav di Chiomonte, sotto una fitta nevicata, il vicepremier e ministro dell'interno Matteo Salvini ha riaffermato a gran voce la necessità di proseguire i lavori della Torino-Lione, snocciolando le ragioni economiche e ambientali abitualmente declinate dai favorevoli all'opera. La visita è stata, come largamente prevedibile, poco più che una "passerella mediatica", utile a Salvini per ribadire la posizione favorevole della Lega anche in vista delle elezioni regionali, a dispetto della contrarietà del Movimento 5 Stelle. Il vicepremier leghista ha comunque lasciato sul campo qualche concessione agli alleati di governo: «Ora ci metteremo a discutere: hanno ragione, il progetto va rivisto, si possono tagliare spese per un miliardo».

La vera novità sta nel fatto che, per la prima volta ufficialmente, un esponente di governo ha messo sul piatto l'ipotesi di rivedere (stralciare?) il progetto della stazione internazionale di Susa: un'ipotesi per altro nell'aria da parecchio tempo, ma su cui nessuna autorità finora si era mai pronunciata così apertamente. «Ci sono opere che possono essere modificate, come la mega stazione di Susa - ha detto Salvini - I costi per l’Italia possono scendere da 4 a 3 miliardi. Ma non possiamo fermarci. Saremmo gli unici». Ai cancelli della centrale elettrica di Chiomonte anche gli attivisti No Tav hanno fatto sentire la loro voce: non è mancato qualche attimo di tensione con le forze dell'ordine, con una piccola carica della polizia in assetto antisommossa nei confronti dei manifestanti.

Servizio completo su Luna Nuova di martedì 5 febbraio 2019

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Coazze, Ciro Paolo Bonato è il candidato della civica vicina ai 5 Stelle

Ciro Paolo Bonato (al centro) con parte della sua squadra

Coazze, Ciro Paolo Bonato è il candidato della civica vicina ai 5 Stelle

ELEZIONI COMUNALI

Il rendering del parco

Il rendering del parco

Avigliana, in arrivo i lavori per il parco dell'Area Riva

URBANISTICA

Carabinieri: controlli al confine, raffica di veicoli sequestriati

Carabinieri: controlli al confine, raffica di veicoli sequestriati

STANOTTE

S.Antonino: Fabrizio Bertolami, la lista "per il Cambiamento" è pronta

S.Antonino: Fabrizio Bertolami, la lista "per il Cambiamento" è pronta

ELEZIONI

Stupefacenti e alcol: dieci denunce in alta valle

Stupefacenti e alcol: dieci denunce in alta valle

CONTROLLI

Rosta, il dramma della Frc a "La vita in diretta"

Rosta, il dramma della Frc a "La vita in diretta"

OCCUPAZIONE

Almese: la Lega punta su Paolo Farsella

Da sin., il segretario locale della Lega Giovanni Rosso e il candidato sindaco Paolo Farsella

Almese: la Lega punta su Paolo Farsella

ELEZIONI

Giaveno, Stefano Tizzani ci riprova: corre per la poltrona di sindaco

Giaveno, Stefano Tizzani ci riprova: corre per la poltrona di sindaco

ELEZIONI COMUNALI

Oulx, passeur pakistano arrestato dai carabinieri

Oulx, passeur pakistano arrestato dai carabinieri

CONTROLLI