CONTESA COMUNE-PRIVATI

Avigliana, la Baia Grande chiusa al pubblico

La società recinta l'area attrezzata per evitare infortuni

03 Agosto 2019 - 11:24

Avigliana, la viene Baia Grande chiusa al pubblico

Amara sorpresa per i frequentatori del lago Grande, in particolare della passeggiata e dell’area attrezzata della Baia Grande: questa mattina la società I Tigli del Lago Rotondo ha chiuso l’accesso alla zona. Con una rete l’accesso dalla passeggiata che cinge il lago, con corde e nastro bicolore bianco e rosso quello pedonale lungo la via che porta alla sede del parco.

«Da due settimane siamo tornati titolari dell’area, con tutto ciò che ne consegue in termini di responsabilità civile per eventuali infortuni ai frequentatori della zona, come quello luttuoso avvenuto temo fa - spiega l'amministratore della società Sandro Messina - Siamo quindi stati costretti a chiudere la Baia Grande». Quasi contestualmente, il Comune il 1° agosto ha emesso un'ordinanza per divieto di balneazione, provvedimento preso dopo avere ricevuto una segnalazione dall’Arpa a seguito di esami della qualità delle acque realizzati dall’agenzia stessa.

Presenti ai lavori di chiusura della Baia anche i consiglieri di opposizione Mario Picciotto (Comitato Progetto Per Avigliana), Antonio Spanò e Simona Falchero (Adesso Avigliana), che a giugno avevano presentato una mozione per sollecitare l’amministrazione a trovare un accodo con la proprietà che consentisse di mantenere la zona attrezzata a disposizione del pubblico e al privato di realizzare i progetti imprenditoriali per lo “sfruttamento” della zona.

Tra amministrazione e società è infatti in corso una sorta di braccio di ferro su un progetto che prevede bioserre, strutture ricettive, di ristorazione e una Rsa, realizzati recuperando gli edifici dell’ex dinamitificio. Un “piano” che avrebbe trovato il nulla osta da parte del parco ma che non piace al Comune.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

No Tav: Dana Lauriola e le altre detenute sospendono lo sciopero della fame

Dana Lauriola abbracciata dai No Tav, la mattina del suo arresto a Bussoleno nel settembre scorso

No Tav: Dana Lauriola e le altre detenute sospendono lo sciopero della fame

PROTESTA

"I bambini di Ilse" nel giorno della memoria con le Unioni montane valsusine

"I bambini di Ilse" nel giorno della memoria con le Unioni montane valsusine

OLOCAUSTO

S.Antonino: i pompieri domano un incendio camino lungo la statale 25

S.Antonino: i pompieri domano un incendio camino lungo la statale 25

SOCCORSI

Vaie: sterpaglie a fuoco sul sovrappasso ferroviario

Vaie: sterpaglie a fuoco sul sovrappasso ferroviario

INCENDIO

Sestriere: due scialpinisti salvati dall'elicottero sul Fraiteve

Sestriere: due scialpinisti salvati dall'elicottero sul Fraiteve

SOCCORSO

Susa: sequestrati 6,6 kg di cocaina, due "corrieri" in manette

Susa: sequestrati 6,6 kg di cocaina, due "corrieri" in manette

CARABINIERI

"Biblioteche sociali": decolla il progetto tra Unione montana e Conisa

"Biblioteche sociali": decolla il progetto tra Unione montana e Conisa

BASSA VALLE DI SUSA

Collegno, Ilaria e Tania trovano lavoro grazie al Comune

Collegno, Ilaria e Tania trovano lavoro grazie al Comune

OCCUPAZIONE

Sangano, donna travolta e uccisa dalla propria auto

Sangano, donna travolta e uccisa dalla propria auto

DINAMICA DA ACCERTARE